Villaggio scolastico Viabilità, come cambia

Pontedera, senso unico in uscita dal tratto alberato di via Veneto "La sperimentazione funziona: meno ingorghi. Verso una soluzione definitiva".

Villaggio scolastico  Viabilità, come cambia
Villaggio scolastico Viabilità, come cambia

Si prepara a cambiare ancora la viabilità nella zona del Villaggio scolastico. In questi giorni la chiusura a senso unico in uscita del tratto alberato di via Veneto, oltre che essere funzionale ai lavori in corso sulla rete idraulica (che potrebbero prolungarsi a causa del maltempo), funge anche da esperimento per l’amministrazione comunale per capire se sarà possibile o meno rendere questa modifica definitiva dal prossimo anno scolastico. Dopo questi primi tre giorni di chiusura a senso unico del tratto tra la rotatoria di via Bologna e la rotatoria del Ponte alla Navetta, l’assessore ai lavori pubblici, Mattia Belli, si è detto soddisfatto.

"Il resoconto di questi primi giorni è positivo – ha spiegato –. In questa zona, negli orari di entrata ma soprattutto di uscita delle scuole, la viabilità è ancora appesantita. Con questa modifica si vuole snellire il flusso delle auto in uscita, deviando il traffico sulla SS439 Var (fino alla rotatoria del Brico). È vero che chi entra in città allungherebbe il tragitto di 5-7 minuti ma il traffico in quelle ore sarebbe più fluido con meno ingorghi nel Villaggio scolastico. In estate porteremo avanti questa valutazione insieme alla Polizia locale, numeri alla mano, per capire se questa modifica potrà essere attuata già dal prossimo anno scolastico". In questi giorni è stata chiusa contestualmente anche la parallela via dei Pratacci, che porta al Cineplex. "Via dei Pratacci è troppo piccola per sostenere un traffico veicolare elevato a doppio senso – ha avuto modo di spiegare Belli –. Chiuderla è una precauzione, definita con il comando della Polizia Municipale, per salvaguardare la sicurezza dei cittadini e per evitare di congestionare quell’area". Ma la chiusura di via Veneto a senso unico in uscita potrebbe non essere l’unica modifica in tal senso.

"Una volta terminati i lavori di riasfaltatura della SS439 Var e quindi con il rifacimento della rotatoria d’ingresso Fipili Pontedera e la rotatoria della Bellaria nei prossimi mesi – dice Belli – chiuderemo al traffico pesante il tratto pontederese della Tosco Romagnola e ribadiremo il divieto in via Veneto, che già c’è. I mezzi pesanti devono passare dalla variante, realizzata apposta per evitare di passare dal centro, intasare il traffico e distruggere le strade".

Luca Bongianni