Da sempre il cielo e le stelle affascinano l’uomo
Da sempre il cielo e le stelle affascinano l’uomo

Pontedera, 2 luglio 2019 - Mistero. Gli abitanti del piccolo paesino di Villa Campanile, un pugno di case nei pressi di Orentano, frazione di Castelfranco, non sanno darsi spiegazioni ufficiali. Un paio di sere fa tutti con il naso all’insù per osservare uno strano oggetto dall’alone rossastro che ha volteggiato nel cielo sopra le loro teste. La prima ipotesi formulata è stata una semplice illusione ottica. Poi, però, sui social sono arrivate le foto. La seconda tesi azzardata e proposta dagli stessi residenti sul web è stata quella di alcune lanterne cinesi, quei piccoli aerostati che spesso vengono lanciati in occasione di eventi o, addirittura, di compleanni ed altre ricorrenze.

Puntuale anche in questa occasione, è giunta la smentita, in quanto queste piccole mongolfiere non possono stazionare ad altezze così significative. I più preparati scientificamente hanno elaborato la teoria del cosiddetto airglow, la luminosità diffusa dall’atmosfera dovuta ai composti ionizzati eccitati nell’interazione con i raggi cosmici. Ma i dubbi non sono stati fugati. La forma sferica dell’oggetto non identificato ha scatenato la fantasia e la teoria dell’ufo ovviamente è quella che è piaciuta di più. Saranno inviate foto e tutto il resto alle associazioni che si occupano di tali fenomeni e che li studiano in maniera assidua. Abbiamo chiesto a Daniele Pavone, del team ufo network.it, che si è occupato, con gli altri componenti, di altri simili fenomeni, ad esempio a Buti e a Cascina. In entrambi i casi c’era una spiegazione logica semplicissima e probabilmente sarà così anche stavolta. Ma è stato interessante notare la risposta a livello sociologico, del fascino che genera l’ignoto, o presunto tale, nel piccolo villaggio dove spesso la fantasia aiuta a vivere. «Raccoglieremo il materiale e indagheremo come abbiamo sempre fatto, con i nostri tempi e con approccio scientifico. Da quello che ho saputo da voi – prosegue Pavone – potrebbe trattarsi di un satellite comunicazione oppure del settore meteo, ma una velocità costante e una rotta precisa non fanno pensare a oggetti non identificati». Pavone ha anche scritto un libro, «Cronache Ufo», insieme a Giuseppe Ferlenga, Silvia Cipriani e Simone Giusti.