Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
1 set 2021

Schizza il contagio a Santa Croce "Sono i casi alla casa di riposo"

La vicesindaca tranquillizza: "I nonni stanno, sono vaccinati e questo vuol dire che il vaccino funziona"

1 set 2021
La vaccinazione di una persona anziana: la fascia delle popolazione che per prima ha ricevuto il siero. A Santa Croce alla casa di riposo già a gennaio scorso
La vaccinazione di una persona anziana: la fascia delle popolazione che per prima ha ricevuto il siero. A Santa Croce alla casa di riposo già a gennaio scorso
La vaccinazione di una persona anziana: la fascia delle popolazione che per prima ha ricevuto il siero. A Santa Croce alla casa di riposo già a gennaio scorso
La vaccinazione di una persona anziana: la fascia delle popolazione che per prima ha ricevuto il siero. A Santa Croce alla casa di riposo già a gennaio scorso
La vaccinazione di una persona anziana: la fascia delle popolazione che per prima ha ricevuto il siero. A Santa Croce alla casa di riposo già a gennaio scorso
La vaccinazione di una persona anziana: la fascia delle popolazione che per prima ha ricevuto il siero. A Santa Croce alla casa di riposo già a gennaio scorso

SANTA CROCE di Carlo Baroni Un picco di positivi a Santa Croce. Ma a fare innalzare il dato, si apprende, è il contagio che è riuscito ad entrare alla casa di riposo Meacci dove sono risultati positivi alcuni ospiti ed altrettanti operatori della struttura che era sempre riuscita a restare Covid free. Infatti nel Comune di Santa Croce – secondo gli ultimi dati aggiornati diffusi dalla sindaca Giulia Deidda – i positivi sono saliti a 66. Le quarantene e gli isolamenti sono 32. Salgono tuttavia anche le guarigioni, che in tutto sono 1580 e restano fermi a 26 i decessi dall’inizio della pandemia a marzo 2020. Il contagio, quindi, sarebbe nel trend del territorio e della Toscana se non fosse per i "nonni" colpiti dall’ondata estiva alla "Meacci", una delle realtà d’eccellenza nell’assistenza agli anziani nel Comprensorio. Il punto della situazione lo facciamo con la vicesindaca Elisa Bertelli. "Posso confermare che l’innalzamento del dato che riguarda il nostro Comune è dovuto esclusivamente alla situazione della casa di risposo – spiega –. Il contagio giornaliero è in linea. Posso tranquillizzare tutti che gli anziani stanno bene, la loro situazione è costantemente monitorata. Gli ospiti della Meacci sono tutti vaccinati da gennaio, e la loro attuale condizione è una dimostrazione ulteriore che il vaccino funziona: nessuno versa in condizioni, al momento, preoccupanti". "Inoltre da sempre gli anziani della struttura sono continuamente controllati con tamponi periodici – aggiunge Bertelli –. Pochi giorni prima erano tutti negativi. Una volta emerse le positività sono stati attuati tutti i protocolli, con isolamento dei contagiati, e messa in sicurezza di tutti glia altri. L’innalzamento del contagio, inoltre, risulta a Santa Croce perché gli ospiti per lo più sono residenti formalmente nella casa e anche tra gli operatori positivi alcuni sono proprio di Santa Croce. La situazione è sotto controllo". Così come ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?