I carabinieri hanno bloccato il rapinatore
I carabinieri hanno bloccato il rapinatore

San Miniato, 11 marzo 2019 - Lo scippo si trasforma in rapina. Così un giovane di Fucecchio finisce in carcere al Don Bosco di Pisa dopo essere stato arrestato dai carabinieri di San Miniato che lo inseguono subito dopo aver trovato la vittima ferita davanti alla stazione di San Miniato Basso. Il grave fatto è accaduto sabato. Anche la vittima è di Fucecchio. Il giovane, appena sceso da un treno regionale, ha incrociato la concittadina sul piazzale antistante l’edificio della stazione e le ha strappato con violenza la borsa che portava a tracolla. Subito dopo il rapinatore è scappato a piedi.

I carabinieri di San Miniato, che si trovavano nei paraggi per un controllo del territorio, attirati dalle urla della vittima, si precipitavano nel piazzale dello scalo ferroviario incrociando il giovane che stava scappando. L’hanno bloccato e portato in caserma, mentre la vittima della rapina è stata soccorsa dai sanitari del 118 e trasportata in ospedale per essere sottoposta ad accertamenti. Non ha riportato ferite gravi, ma sicuramente è rimasta molto scossa. Il rapinatore è stato portato in carcere a Pisa. Sempre sabato i carabinieri hanno arrestato due georgiani per furto di generi alimentari del valore di circa 100 euro in un supermercato di Santa Croce. I due stranieri sono poi stati rimessi in libertà ai sensi dell’articolo 121 del codice penale.

Nel corso dell’ultima settimana i carabinieri della compagnia di San Miniato e delle stazioni dipendenti dal comando del maggiore Gennaro Riccardi, hanno segnalato alla Prefettura due persone, un trentaquattrenne e una trentunenne di Castelfranco e Altopascio, sorpresi in auto in possesso di 4 grammi di droga; ritirata la patente al conducente. Lo stesso è successo a un cinquantaduenne di Santa Maria a Monte trovato con 0,5 grammi di cocaina e a un quarantaduenne di Castelfranco che aveva mezzo grammo di hashish mentre era alla guida della sua macchina. Segnalato alla Prefettura anche un giovane di Palaia. I controlli sono stati effettuati nell’ultima settimana dai militari della compagnia del maggiore Riccardi insieme al nucleo cinofili di Pisa San Rossore e ai colleghi della Cio-Compagnia intervento operativo di Firenze. Divieto di ritorno nel comune di San Miniato per tre rumene, foglio di via obbligatorio per una ventiquattrenne peruviana da Peccioli, Terricciola e Palaia. Diciotto le multe per violazioni al codice della Strada, controllati circa 350 automezzi, identificate circa 400 persone, ritirate 3 patenti di guida e 1 carta di circolazione e sottoposto a fermo amministrativo un veicolo.