Pontedera Incontro con lo scrittore Giordano

I dialoghi per un futuro sostenibile organizzati da Ecofor Service: appuntamento sabato 21 nell’auditorium del Museo Piaggio

Pontedera Incontro con lo scrittore Giordano

Pontedera Incontro con lo scrittore Giordano

Prosegue la collaborazione tra Ecofor Service Spa, l’azienda di Pontedera specializzata nel trattamento e nello smaltimento dei rifiuti speciali non pericolosi che provengono dalla filiera industriale di tutta la Toscana (e non solo), e la Fondazione Piaggio Onlus, polo di aggregazione e promozione culturale del territorio. I dialoghi per un futuro sostenibile promossi da Ecofor Service hanno infatti trovato ancora una volta piena rispondenza con il programma di incontri con la scienza al Museo Piaggio organizzati dalla Fondazione Piaggio nel proprio Auditorium. Sabato 21 ottobre alle 18.30 sarà la volta dello scrittore Paolo Giordano, autore di cinque romanzi tra i quali La solitudine dei numeri primi (Mondadori 2008, Premio Strega e Premio Campiello Opera Prima) e Tasmania (Einaudi 2022).

Paolo Giordano parlerà delle sue esperienze professionali e dialogherà sui temi della sostenibilità ambientale con il giornalista Filippo Solibello, conduttore radiofonico e televisivo, ideatore della campagna ‘M’illumino di meno’ su Rai2. Saranno presenti i rappresentanti di Ecofor Service, con il sindaco di Pontedera Matteo Franconi.Paolo Giordano, è nato a Torino nel 1982. Ha un dottorato in fisica ed è autore di cinque romanzi: La solitudine dei numeri primi (Mondadori 2008, Premio Strega e Premio Campiello Opera Prima), Il corpo umano (Mondadori 2012), Il nero e l’argento (Einaudi 2014 e 2017), Divorare il cielo (Einaudi 2018 e 2019) e Tasmania (Einaudi 2022).

Per Einaudi ha pubblicato anche Nel contagio (2020) e Le cose che non voglio dimenticare (2021). Ha scritto per il teatro (Galois e Fine pena: ora) e collabora con il Corriere della Sera Attualmente è docente di reportage nel master di scrittura dell’università Iulm di Milano.Filippo Solibello, conduttore radiofonico e televisivo, si spende da molti anni per scovare e divulgare, in Italia e nel mondo, buone pratiche di sopravvivenza per specie umane che rischiano l’auto-estinzione. Ha inventato e lanciato a Radio2, ‘M’illumino di meno’, la campagna sui temi del cambiamento climatico e del risparmio energetico.