Carabiniere in una foto di repertorio
Carabiniere in una foto di repertorio

Ponsacco, 13 agosto 2019 - Acrobati. E fortunati nella loro impresa: un appartamento libero, la complicità della quiete di una serata agostana et voilà.. intrufolarsi nell’appartamento di via Petrarca, nella fetta di Ponsacco che declina verso i Poggini, è stato un gioco da ragazzi. I malviventi hanno portato via tutto ciò che hanno incrociato sul loro cammino: preziosi soprattutto, ori e catenine che, al di là del valore materiale, avevano per la famiglia Giorgi una grande portata affettiva. Ricordi di una vita, insomma.

«Ci hanno portato via la catenina del nostro fidanzamento – ci racconta, ancora incredulo e sotto choc, Emilio Giorgi, il padrone di casa – eravamo usciti per una passeggiata. Poi, al nostro ritorno, io e mia moglie Marcella ci siamo ritrovati di fronte agli occhi una scena da film: la casa sottosopra, i cassetti dei mobili completamente rovistati e buttati sopra al letto. Non potevamo crederci». I fatti risalgono alla serata di domenica sera, quando la gang, approfittando dell’assenza della coppia, è riuscita a farsi strada «scalando» la palazzina. Sono balzati sul terrazzo, hanno tolto i chiavistelli e, senza lasciare il minimo segno di effrazione, sono entrati nell’appartamento. I loro passi si sono diretti nella camera da letto dove, rovistando in ogni cassetto, hanno trovato l’oro di famiglia. Poi se la sono data a gambe levate.

«Forse hanno avuto il timore che potessimo rientrare da un momento all’altro – dice ancora Giorgi, che ha immediatamente presentato denuncia ai carabinieri – perché non si sono portati via altri oggetti di valore. Questa è una zona solitamente tranquilla e mai visitata dai ladri, purtroppo non siamo stati fortunati». «Il danno totale – conclude Giorgi con amarezza – che abbiamo subìto ammonta a circa 2 mila euro. Siamo ancora sotto choc per quanto accaduto».