Don Armando Zappolini, parroco di Perignano
Don Armando Zappolini, parroco di Perignano

Perignano (Pisa), 16 aprile 2018 - E' nella bufera don Armando Zappolini, parroco in una parrocchia di Perignano, in provincia di Pisa. Una foto che lo ritrae con una maglietta anti-Berlusconi ha fatto infuriare il coordinamento provinciale pisano di Forza Italia ma anche la Lega, per bocca del sindaco leghista di Cascina Susanna Ceccardi, che ha salvato la foto. Uno scatto che, per completezza di informazione, si riferisce a ben otto anni fa. Scatto rispuntato sul web adesso. 

"Silvio illuminaci... datti foo" (ovvero datti fuoco) è il testo della t-shirt, molto diffusa soprattutto a Livorno. "Dice di essere antifascista e pacifista, sempre in prima linea per profughi e rom - scrive Ceccardi -. Un po'meno tollerante verso chi la pensa diversamente da lui e compagni. Ma la Chiesa Cattolica dopo 2018 onorati anni di Storia, si è ridotta davvero a essere rappresentata da gente come questa?

Duro anche il coordinamento provinciale di Forza Italia Pisa: "Si è fatto ritrarre in una foto che ha, poi, postato sul suo profilo facebook, in occasione di una manifestazione, come la scampagnata di Santa Lucia, svolta, come ogni anno per famiglie e bambini. Il coordinamento provinciale di Forza Italia Pisa, esprime la sua ferma condanna alla condotta del sacerdote, che con le sue parole ed il suo comportamento, tradisce miserevolmente il mandato ecumenico che gli è stato conferito dalla Chiesa e dai fedeli. E’ inaccettabile ed irresponsabile, che un prete privilegi la politica, invece di pensare a fare quello che ha scelto diventando sacerdote: promuovere la pace, la fratellanza e testimoniare e diffondere la Misericordia".