Operai Tmm in corteo
Operai Tmm in corteo

Pontedera, 4 dicembre 2018 - Il caso Tmm torna al centro del dibattito politico, anche per le pendenze giudiziarie che devono affrontare gli ex operai. Intrerviene il M5S: "non vi lasceremo soli". Così la consigliera regionale del Movimento 5 stelle, Irene Galletti, interviene sulla vicenda dei ventisei della cooperativa nata dopo la chiusura della sede pontederese dell'azienda. “Rinunciate alla causa di richiesta danni nei confronti degli operai” è l'appello dell’esponente pentastellata nei confronti della proprietà, che ha ancora una unità produttiva nel torinese. Galletti, che ieri ha incontrato un gruppo di operai, ha confermato loro vicinanza e sostegno nelle loro richieste.

“Sono impegnata nel far proseguire il dialogo già avviato dallo scorso anno tra lavoratori e Mise: la trattativa deve andare avanti alla ricerca di nuovi sbocchi, ora che alcuni sostenitori del progetto, compresi i soggetti pubblici, non danno più nemmeno risposta alle chiamate, come mi è stato riferito”. L’esponente regionale del Movimento non risparmia una stoccata al Partito Democratico e al governatore Enrico Rossi: “Abbiamo assistito a troppe passerelle. Parole e comparsate cui non sono poi seguiti fatti. Ora che le cose più difficili, chi prima dava apparente segno di vicinanza agli operai e partecipava a picchetti di protesta si defila”. Infine un appunto alla Piaggio, rea di non mostrare segni di responsabilità sociale. “Un sostegno da parte del Gruppo Piaggio – conclude - potrebbe risolvere questa situazione, salvare il lavoro di ventisei persone e il futuro di altrettante famiglie”.