Parte della refurtiva rubata da "Marsili" recuperata dalla polizia

Pontedera, 8 ottobre 2018 - La polizia ha individuato e denunciato gli autori del furto, commesso alle 3,20 della notte del 20 settembre scorso, ai danni del negozio di abbigliamento e calzature "Marsili" in corso Matteotti a Pontedera. Erano stati rubati scarpe e capi d'abbigliamento e circa 400 euro dalla cassa. Le indagini dei poliziotti sono iniziate dalle immagini di viedosorveglianza del negozio e proseguite con l'individuazione di una ventenne, italiana, notata mentre passeggiava sul corso cittadino con in braccio un bambino e indossava scarpe della stessa marca (Windsor Smith) di quelle rubate pochi giorni prima. La stessa, nei giorni precedenti il furto, era entrata più volte da "Marsili" e si era provata scarpe e vestiti senza fare acquisti. Due ragazzi, poi denunciati, erano stati notati dai poliziotti durante un servizio di controllo in borghese. Uno dei due assomigliava ad una delle persone riprese dalle telecamere di vigilanza durante la fuga subito dopo il furto. Questo permetteva di indirizzare le indagini sui due giovani e sulla ragazza. Durante le perquisizioni in casa sono stati ritrovati parte dei vestiti e delle scarpe rubati da "Marsili". I tre sono stati denunciati alla Procura della Repubblica per il reato di concorso in furto aggravato e ricettazione e verranno segnalate agli uffici competenti le abitazione di edilizia popolare dei denunciati.