Bar Fantozzi
Bar Fantozzi

Pontedera 13 marzo 2018 - Ancora un furto ad un locale del centro di Pontedera. Nella notte, un malvivente a volto coperto ha fatto irruzione all’interno del bar Fantozzi in piazza della Concordia, e dopo aver sfondato due porte utilizzando un mattone, ha portato via registratore di cassa e sigarette. L’episodio, ripreso dalla telecamere interne, è stato denunciato alle forze dell’ordine che hanno proceduto ai rilievi del caso. Vittima di questo ennesimo furto è Mickey Condelli, titolare del bar Fantozzi e che attualmente ricopre la carica di consigliere di ConfcommercioPontedera. «La banda del mattone colpisce ancora e ancora – si rammarica il direttore di ConfcommercioProvincia di Pisa Federico Pieragnoli che denuncia: “A Pisa siamo appena riusciti ad ottenere dal Comitato per la Sicurezza e l’Ordine Pubblico la costituzione di una task force notturna con l’obiettivo di mettere fine alla raffica di questi raid. Quello che chiediamo adesso è che qualcosa di simile sia fatto anche per Pontedera».

«In effetti – prosegue il direttore – se a Pisa regna l’emergenza furti agli esercizi commerciali, lo scenario della provincia e di Pontedera in particolare non è niente affatto migliore come peraltro denunciamo ormai da molti mesi. Nel capoluogo i furti agli esercizi commerciali sono aumentati del +5%, mentre in provincia per gli stessi reati si si registra una dinamica percentuale persino superiore, che si attesta ad un +9% secondo i dati forniti dalla stessa Questura. Immaginiamoci anche solo per un istante l’entità dei danni economici e del tempo perso, al di la delle merce e dell’importo sottratto, che ciascuno di questi singoli episodi comporta per gli imprenditori che ne finiscono vittime. A dispetto di quei pochi che ancora vorrebbero edulcorare la realtà, esiste una sola cosa da fare per mettere un argine efficace: occorre intervenire e ancoraa intervenire, all’interno di una strategia complessiva prevenzione di questi crimini e di maggior controllo e presenza sul territorio, anche nello ore notturne».