Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Località La Frana, terminati i lavori per riparare il dissesto

Volterra, cantiere concluso per il ripristino della viabilità

Ultimo aggiornamento il 31 agosto 2018 alle 16:17
Frana

Volterra, 31 agosto 2018 - Giunge al termine il completamento dei lavori di ripristino della viabilità e di asfaltatura in località La Frana, oggetto di importanti interventi di somma urgenza a seguito del dissesto idrogeologico che ha interessato la sede stradale a Pasqua e che ha rischiato di isolare molti nuclei abitativi posti a valle. «In quell’area, che si trova in prossimità delle Balze, abbiamo investito molto in questi nove anni – sottolinea il sindaco di Volterra Marco Buselli -. Dalla gigantesca barriera paramassi, allo sperone che è stato creato poco più a valle, dagli interventi di contenimento in prossimità della fonte, alla riprofilatura della strada di Doccia che corre su di un crinale, che veniva eroso da entrambe le parti e che rischiava di essere inghiottito nelle Balze. Fino all’intervento di oggi, con palificazioni importanti a sostegno della sede stradale e del versante. Serve però – prosegue il sindaco -, e su questo ho intenzione di interessare il Ministero all’Ambiente, un approccio complessivo e sistematico al tema delle Balze, con cui l’uomo convive da millenni, ma che oggi deve essere inquadrato partendo da una sempre maggiore scarsità di risorse, ma anche alla luce delle nuove conoscenze scientifiche. A questo proposito, molto positiva è la collaborazione che, grazie alla Pro Volterra, attiveremo concretamente con il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Pisa. Abbiamo già approvato la delibera e a breve firmeremo il protocollo di Intesa. Il monitoraggio, la prevenzione del dissesto idrogeologico, la possibilità di arginare più possibile il fenomeno erosivo, saranno sicuramente temi da approfondire e studiare – conclude Buselli -, facendo tesoro degli studi già fatti, anche a livello locale»

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.