Denunciati i vandali della Rocca. Scuola e Comune in prima linea. Una giornata contro il bullismo

Del provvedimento ha parlato la sindaca Del Grande nella conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa del 7 febbraio con l’Istituto comprensivo che coinvolgerà anche le famiglie.

Denunciati i vandali della Rocca. Scuola e Comune in prima linea. Una giornata contro il bullismo

Denunciati i vandali della Rocca. Scuola e Comune in prima linea. Una giornata contro il bullismo

SANTA MARIA A MONTE

Rispetto. Per le persone e per le cose. Educazione civica e, quando è necessario, provvedimenti. E’ quanto ha fatto la sindaca di Santa Maria a Monte Manuela Del Grande dopo gli atti vandalici sulla Rocca e in alcuni parchi pubblici e le intrusioni di alcuni ragazzi nella scuola. "Li abbiamo denunciati – ha detto Del Grande nella conferenza stampa di presentazione della Giornata contro il bullismo e il cyberbullismo che vede Istituto comprensivo e Comune insieme – In più episodi alcuni ragazzi e ragazze hanno rotto le sedie che usiamo anche per i matrimoni civili, svuotato gli estintori nel parco archeologico e fatto danni. Grazie anche alle testimonianze di alcune donne che in estate si sono ritrovare ad assistere a questi episodi li ho denunciati ai carabinieri. Questi ragazzi devono capire il valore del no e cosa vuol dire rispetto".

La Giornata contro bullismo e cyberbullismo, che l’Istituto comprensivo organizza il 7 febbraio, va anche in questa direzione. "Cercheremo, grazie al supporto di esperti, di far capire ai ragazzi e alle famiglie come riconoscere il bullismo, a chi rivolgersi e come farsi aiutare. Perchè talvolta non serve e non basta denunciare perché siamo di fronte a bambini talvolta anche di 10-11 anni e la denuncia non è possibile. Interverrà il maresciallo dei carabinieri".

La Giornata si articolerà in due momenti. La mattina a scuola per le quinte della Primaria e le classi della Secondaria con la sindaca Del Grande e il dirigente Imperatrice e la testimonianza di un esperto di Nuovi Orizzonti. Alle 18,30, al teatro, incontro per i genitori e per la cittadinanza con il sociologo Andrea Pannocchia e la psicologa Chiara Colella.

g.n.