Patty Pravo
Patty Pravo

Pontedera, 24 dice,nre 2019 -  Tanta attesa in tutta la città per il primo Capodanno pontederese in piazza. Il cartellone della serata è completo. L’importante macchina della sicurezza è stata attivata. I ristoranti e gli hotel della città stanno andando verso il tutto esaurito. Sarà un evento storico per Pontedera, il primo Capodanno festeggiato tra le vie della città con il palco sul Piazzone. Il primo evento plastic free. Un evento fortemente voluto dal primo cittadino Matteo Franconi che aveva inserito questa idea nel suo programma elettorale trasformandola quindi oggi in realtà.
«Sono molto contento del lavoro svolto da Giannoni di Radio Stop, Marco Vanni e Antonio Velasquez, la proposta potrà avere valenza regionale – spiega il sindaco Matteo Franconi –. Sono contento che questo evento non si sovrapponga con Peccioli, ma che si sia creata complementarietà tra le due serate. Per tutti noi è una novità e siamo già pronti per viverla al meglio. Aspetto tutta la cittadinanza in piazza per festeggiare al 2020". In tutta la città ci sarà il divieto di sparare botti e fuochi d’artificio, sul Piazzone non si potrà usare il vetro.

Piazzone che sarà delimitato all’altezza della zona pedonale e limitato con transenne e personale di servizio a 2.200 persone. All’interno della piazza alcune attività cittadine offriranno servizio bevute, snack, cioccolata calda ecc. Il grande ospite è la cantante Patty Pravo che si esibirà intorno alle 23.30 fino a mezzanotte. Ma la serata inizierà già dalle 22.30 circa con la giovane cantante massese Giulia Mutti, chiamata a rompere il ghiaccio di quella che si preannuncia una grande serata per la città. Dopo di lei sul palco coperto del Piazzone si esibirà il gruppo musicale Le Deva, formato da quattro ragazze uscite dai più famosi talent show musicali. Alle 23.30 spazio a Patty Pravo, una cantante che ha fatto la storia della musica italiana con i suoi cavalli di battaglia “Pensiero stupendo” e “Pazza idea”.
A mezzanotte il brindisi con le autorità cittadine, gli artisti e l’organizzazione che festeggeranno insieme alla cittadinanza l’arrivo del nuovo anno. La serata continua poi con il Radio Stop Party, evento con balli di gruppo, musica e divertimento. All’una spazio a Mietta, che nel 1989 ha vinto il Festival di Sanremo con ”Canzoni“ mentre l’anno successivo canta insieme ad Amedeo Minghi ”Vattene amore“. Con lei si alterneranno sul palco due cantanti conosciuti dai giovanissimi. Il primo è Alessio Bernabei, fino al 2015 frontman dei Dear Jack e diventato famoso per il pezzo portato a Sanremo nel 2016 ”Noi siamo infinito“, l’altro ospite è il giovanissimo Thomas, uscito dal talent Amici di Maria de Filippi.
«Il cartellone è molto interessante, siamo riusciti a creare un festival con sei artisti diversi che si alternano sul palco, come nei più grandi eventi televisivi di Capodanno – dice il direttore artistico Marco Vanni – abbiamo cercato di valorizzare al meglio Pontedera con artisti che hanno fatto la storia della musica italiana e giovani talenti, rispettando il budget e chiamando artisti che possano piacere ad un pubblico variegato". Un’offerta talmente variegata, insomma, da accontentare un pubblico ampio e dai gusti più disparati.
La serata proseguirà fino alle 3 di notte, per quella che sarà la notte più lunga dell’anno e potrebbe diventare un appuntamento fisso per la città della Vespa.
© RIPRODUZIONE RISERVATA