Al pianoforte del teatro Verdi c’è Mathias Weber

Al festival Utopia del Buongusto spazio alla musica classica.

Al pianoforte  del teatro Verdi c’è Mathias Weber

Al pianoforte del teatro Verdi c’è Mathias Weber

Musica classica al festival Utopia del Buongusto a cura di Guascone Teatro. Venerdì 20 ottobre alle 21 al teatro Verdi arriva il concerto per pianoforte di Mathias Weber, panista e direttore del festival Erard di Amburgo che eseguirà opere di Mendelssohn-Bartholdy, Schumann e Chopin. Slogan della serata: "I Posteri abbiano cura di conservare degnamente la libertà che gli antenati partorirono".

Weber è nato a Gottinga: dopo una prima educazione musicale, a soli otto anni fece la sua prima esibizione davanti al pubblico a Oldenburgo con preludi e fughe di Johann Sebastian Bach. Weber è stato titolare di una borsa di studio della Studienstiftung des Deutschen Volkes e della selezione federale, e tra i premi a lui assegnati, quelli che rappresentano la competizione Ard e la competizione internazionale a Roma, nonché il gran premio fratelli Busch Prize. Innumerevoli concerti hanno portato Weber in diversi Paesi del mondo, non solo in Europa ma anche negli Stati Uniti e in Asia. L’ingresso è 12 euro. Alle 20 al bar del teatro, cena con "Il tagliere amico" a 10 euro (su prenotazione). Un gemellaggio di sapori tra Toscana e Bassa Sassonia. Prenotazioni: 328-0625881 o 320-3667354.