Pontedera, 30 aprile 2018 - Dalla Val di cecina alla zona del cuoio, passando dalla Valdera si moltiplicano le occasioni per celebrare il primo maggio, la festa internazionale dei lavoratori. Al circolo Arci di Torre Giulia a San Romano sarà al centro del dibattito il tema della sicurezza. Il ritrovo è alle 9 al circolo, poi si terrà un corteo nelle strade cittadine e un comizio finale. Il Primo maggio vuol dire anche stare insieme e celebrare la compagnia. Lo sanno a Bientina dove è diventato tradizione il pranzo per gli anziani nella sede del circolo Arci Il Risorgimento a Quattro Strade. «A Bientina questa data è diventata anche l’occasione per festeggiare coloro che hanno lavorato per costruire una comunità, un paese: i nostri anziani. Durante questa giornata – dice il sindaco Dario Carmassi – offriamo un pranzo gratuito per gli over 65 che decidono di iscriversi e partecipare. Lo facciamo perché a tavola si consolidano legami, amicizie, si crea allegria e si fa festa. E chi si è dedicato al lavoro o alla famiglia per una vita intera merita ogni tanto di essere festeggiato». Festa, tradizione e dibattito anche a Lari dove si svolgeranno le 12 ore non stop organizzate dall’associazione politico culturale La rossa. Al Teatro di Lari a partire dalle 14.30 saranno di scena le voci «di chi non si arrende alle vecchie e nuove forme di sfruttamento». Non mancherà poi la musica con ben otto gruppi che saliranno sul palco: Coro Garibaldi d’assalto, N’Ko, Il Menestrello, Fiati sprecati, La balotta continua, Blue parrot fishes, 71Jpm, Malasuerte Fi*Sud. E poi teatro, mostre fotografiche e buon cibo. Per gli appassionati delle due ruote si conclude oggi l’Expo motori di Pontedera, che nei giorni precedenti ha registrato un aumento di presenze del 20% rispetto all’edizione 2017, con il tradizionale «Memorial Babbo Franceschi», la parata di oltre 200 motociclette che partono da Pontedera e che sfilando per le vie del centro arrivano fino alla Torre di Pisa. Da segnalare che è stata annullata la festa al Parco dei salici di Pontedera.