L’Ape Piaggio, un «mito» che racconta Pontedera
L’Ape Piaggio, un «mito» che racconta Pontedera

Pontedera, 7 aprile 2019 - La fotografia è in bianco e nero ma in quello scatto lontano nel tempo c’è una Pontedera tutt’altro che in chiaro-scuro. La seconda guerra mondiale è alle spalle e la Valdera è brulicante di vita ed idee: il commercio, l’industria, i piccoli artigiani hanno bisogno di muoversi con rinnovata agilità. E’ proprio osservando tutto ciò che sta avvenendo nel nostro Paese che nel 1948 nasce il primo moto-furgoncino: l’Ape. Leggero, rapido, alla portata di tutti. Adesso, a oltre settanta anni dalla quella intuizione di Enrico Piaggio e Corradino D’Ascanio, questa icona – che racconta molto della nostra vita passata – continua ad affascinare. E Pontedera, proprio come in origine, torna ad essere la capitale Europa riportando a ‘casa’ uno dei suoi figli: sabato 13 e domenica 14 aprile il capoluogo della Valdera farà da cornice a «EuroApe». Si tratta del tradizionale appuntamento con il raduno più grande d’Europa rappresenta quest’anno l’occasione per festeggiare il cinquantesimo compleanno di Ape 50: il veicolo commerciale più piccolo al mondo, presente o sulle strade sin dal 1969. Ma questo appuntamento rappresenterà anche l’occasione per introdurre interessanti novità come il nuovo Ape Classic Furgone e Ape Calessino MY 2019, che si rinnova nel look mantenendo intatto il suo inconfondibile stile glamour.

Giunto alla decima edizione (la prima si svolse nel 2008 proprio a Pontedera) e organizzato da Ape Club d’Italia con il supporto di Piaggio Commercial, «EuroApe 2019» avrà il suo cuore pulsante nell’Ape Village, in piazza Cavour, aperto dalla mattina di sabato 13 per coinvolgere e divertire i fan di Ape ma anche appassionati e curiosi con un ricco programma di attività che coprirà tutto il weekend. Nel fine settimana è atteso un colorato “sciame” di oltre un centinaio di Ape di ogni epoca: sarà possibile ammirare i modelli storici più rari accostati a quelli di ultima generazione. Come sempre saranno protagonisti i molti allestimenti speciali, Ape Tuning e Ape Proto, queste ultime, vere e proprie Ape Racing dotate di motori da corsa fino a 1000 cc che animeranno con delle esibizioni il Circuito di Pontedera, un’area allestita appositamente in piazza Martiri della Libertà. ApeScuola sarà invece la scuola guida dedicata agli studenti delle classi superiori, con lezioni teoriche e pratiche sulla guida in sicurezza a bordo di Ape 50 Cross. Dall’Ape Village partiranno inoltre le numerose e suggestive escursioni alla scoperta del territorio circostante, in linea con i valori di Ape, simbolo di amicizia e di vita all’aria aperta. Sabato 13 l’Ape Tour farà tappa al Castello di Lari, mentre domenica 14 la sfilata per le vie di Pontedera avrà come destinazione finale lo stabilimento Piaggio, che aprira’ eccezionalmente le porte delle linee di montaggio di Ape 50 a tutti gli appassionati partecipanti.

S.B.