Il momentaneo 2-2 segnato da Semprini (foto Lotti/Fotocronache Germogli)
Il momentaneo 2-2 segnato da Semprini (foto Lotti/Fotocronache Germogli)

Pontedera (Pisa), 8 settembre 2019 - La vittoria dell'orgoglio. Reduce dal duro 4-0 incassato sette giorni prima col Renate, il Pontedera ha avuto la forza di scrollarsi le paure di dosso e ribaltare un Olbia arrivato al Mannucci (che sfoggiava per la prima volta i sedili in plastica riciclata: unico impianto al mondo ad averli) con un ruolino di due vittorie su due. Il 3-2 costruito dalla squadra di Maraia è figlio di due rimonte, completate nel corso del primo tempo, con un colpo di testa del difensore Piana e un altro dell'attaccante Semprini (al primo centro nei profesisonisti) nel minuto di recupero.

Nella ripresa è bastato il tap-in di Tommasini, smarcato da un delizioso assist di Mannini a completare il ribaltone, gestito con sufficiente sicurezza anche nella parte finale quando i padroni di casa sono rimasti in dieci per il doppio giallo a capitan Risaliti.

Domenica nuovo impegno casalingo per il Pontedera, stavolta con il Novara.

PONTEDERA-OLBIA 3-2

PONTEDERA (3-5-2): Mazzini; Risaliti, Piana, Ropolo; Calcagni, Bernardini, Barba, Serena (28' st Giuliani), Mannini; Semprini (38' st Cigagna), Tommasini (43' st Negro). A disp: Sarri, Pavan, Benassai, Salvi, Bardini, Bruzzo, Balloni, Zaccanti, Danieli. All. Maraia.

OLBIA (4-3-1-2): Van der Want (31' st Crosta); Mastino (45' st Verde), La Rosa, Dalla Bernardina, Pisano; Pennington (25' st Lella), Muroni, Biancu; Doratiotto (31' st Vallocchia); Parigi, Ogunseye. A disp: Barone, Belloni, Miceli, Zugaro, Manca, Demarcus. All. Filippi.

Arbitro: Costanza di Agrigento.

Marcatori: pt 11' Biancu, 32' Piana, 44' Pennington, 46' Semprini; st 18' Tommasini NOTE: spettatori 500 circa; espulso Risaliti al 36' st per doppia ammonizione; ammoniti Biancu e il tecnico Filippi; angoli 5-1