Un seggio elettorale (foto Cristini)
Un seggio elettorale (foto Cristini)

Firenze, 9 giugno 2019 - Dopo il primo turno delle Amministrative, è già tempo di elezioni. Domenica urne aperte per i ballottaggi in diciotto città della Toscana, ma stavolta è necessario specificare che solo diciassette sono comuni superiori ai 15mila abitanti. Uno no. Già, sembra strano, poiché il ballottaggio non è previsto per i comuni sotto tale soglia, però c'è un caso che puntualmente si è verificato in Toscana: quello di una perfetta parità. ovviamente più probabile in caso di comuni molto piccoli. E così anche Capoliveri, all'Isola d'Elba, conoscerà il brivido del secondo turno. Un inedito. Il centrosinistra parte in vantaggio in tutti i comuni ad eccezione di Agliana e, per l'appunto, di Capoliveri dove c'è una parità assoluta.

IL VOTO IN UMBRIA (clicca qui)

Ma l'attenzione della politica sarà concentrata su altri centri: due i test centrali, Prato e Livorno, rispettivamente la seconda e terza città della regione per abitanti.

Altri centri molto importanti sono chiamati alle urne. Città e cittadine dove solo pochi anni fa sarebbe stato impensabile anche solo parlare di ballottaggio: PiombinoCecinaPontederaSan Miniato, Collesalvetti, Rosignano Marittimo.

Ecco l'elenco completo delle città dove si voterà domenica 9 giugno dalle 7 alle 23: occorre portare al seggio un documento di identità valido e la tessera elettorale (controllate di avere ancora spazi liberi perché vi venga apposto il timbro, altrimenti non potrete votare. In questi giorni e nei giorni del voto gli uffici elettorali effettuano aperture straordinarie).

Provincia di Arezzo: 

  • Cortona
  • San Giovanni Valdarno

Provincia di Firenze

  • Borgo San Lorenzo
  • Figline e Incisa Valdarno
  • Signa

Provincia Livorno

  • Capoliveri
  • Cecina
  • Collesalvetti
  • Livorno
  • Piombino
  • Rosignano Marittimo

Provincia di Pisa

  • Ponsacco
  • Pontedera
  • San Miniato

Provincia di Pistoia

  • Agliana
  • Monsummano Terme

Provincia di Prato

  • Prato

Provincia di Siena

  • Colle Val d'Elsa

Ecco com'è andata al primo turno (indicati i due candidati più votati che dunque accedono al turno di ballottaggio):

Cortona: Andrea Bernardini (centrosinistra) 46,37% - Luciano Meoni 43,19%

San Giovanni Valdarno: Valentina Vadi (centrosinistra) 45,42% - Francesco Carbini (civiche) 28,03%

Borgo San Lorenzo: Paolo Omoboni (centrosinistra) 44,22% - Luca Margheri (Lega + civiche) 22,48%

Figline e Incisa Valdarno: Giulia Mugnai (centrosinistra) 34,41% - Silvio Pittori (centrodestra) 25,05%

Signa: Giampiero Fossi (centrosinistra) 46,67% - Vincenzo De Franco (centrodestra) 24,96%

Capoliveri: Walter Montagna (Competenze e valori per Capoliveri) 50% - Andrea Gelsi (Capoliveri bene comune) 50%

Cecina: Samuele Lippi (Centrosinistra) 48,57% - Federico Pazzaglia (centrodestra) 38,01%

Collesalvetti: Adelio Antolini (centrosinistra) 33,43% - Anna Berretta (detta Ornella) (centrodestra) 25,46%

Livorno: Luca Salvetti (centrosinistra) 34,20% - Andrea Romiti (centrodestra) 26,64%

Piombino: Francesco Ferrari (centrodestra) 48,02% - Anna Tempestini (centrosinistra) 28,87%

Rosignano Marittimo: Daniele Donati (centrosinistra) 35,83% - Donatella Di Dio (centrodestra) 27,60%

Ponsacco: Francesca Brogi (centrosinistra) 46,72%-Federico D'Anniballe (centrodestra) 36,47%

Pontedera: Matteo Franconi (centrosinistra) 47,26% - Matteo Bagnoli (centrodestra) 38,47%

San Miniato: Simone Giglioli (centrosinistra) 45,86%-Michele Altini (centrodestra) 31,85%

Agliana: Luca Benesperi (centrodestra) 34,61%-Massimo Vannuccini (centrosinistra) 28,97%

Monsummano Terme: Simona De Caro (centrosinistra) 39,23% - Giuseppe Mignano (civiche) 24,14%

Prato: Matteo Biffoni (centrosinistra) 47,16% - Daniele Spada (centrodestra) 35,12%

Colle Val d'Elsa: Alessandro Donati (centrosinistra) 38,78% - Angela Bargi (centrodestra) 22,97%