Firenze, 15 ottobre 2021 - Due città che vanno al ballottaggio. Due città in cui serve un "secondo tempo" della sfida elettorale per eleggere il primo cittadino. A Massarosa e Sansepolcro tutto è pronto per i ballottaggi. Sono comuni sopra i 15mila abitanti, quelli in cui se un candidato non raggiunge il 50% dei voti serve la sfida supplementare tra i due più votati.

Diverse migliaia di cittadini vanno alle urne. E' il momento dunque la sfida decisiva, il testa a testa che porterà alla nomina. Si vota domenica 17 ottobre dalle 7 alle 23 e lunedì 18 ottobre dalle 7 alle 15. Poi partirà lo spoglio e in poche ore si dovrebbe sapere il risultato. 

Massarosa

Qui la sfida è tra Simona Barsotti, del centrosinistra, e Carlo Bigongiari, del centrodestra. Al primo turno un primo verdetto: non è stato riconfermato sindaco Alberto Coluccini, arrivato terzo nel primo turno di due settimane fa. Al primo turno Barsotti ha quasi sfiorato la vittoria senza ballottaggio, fermandosi poco dopo il 48% mentre Carlo Bigongiari, candidato del centrodestra, ha sfiorato il 31%. Il Comune di Massarosa ha una storia particolare. Il sindaco Alberto Coluccini ha chiuso la sua esperienza due anni fa: il Comune è stato retto fin qui da un commissario.

Sansepolcro

La sfida e il testa a testa in questo caso sono tra Andrea Laurenzi, del Pd, e il candidato del centrodestra che ha preso più voti, Fabrizio Innocenti, sostenuto da Forza Italia e Lega. Al primo turno i due sono arrivati particolarmente vicini: 40,6% di Laurenzi contro 39,5%  di Innocenti. Adesso questa seconda sfida in cui l'ago della bilancia potrebbe essere colei che è arrivata terza al primo turno, Laura Chieli, l'altra candidata di centrodestra sostenuta da Fratelli d'Italia, che ha ottenuto il 14.5% e il cui elettorato potrebbe ora decidere il confronto.