L'alzatore Edoardo Spiniello, per lui frattura del setto nasale

Pistoia, 6 novembre 2018 - La sfida infinita, un’autentica maratona. La Zona Market Vigili del fuoco Mazzoni Pistoia si aggiudica la sfida con il Migliarino Volley (3-2; 25-27, 25-23, 25-22, 25-27, 15-8 dopo due ore e mezza di gioco), valida per la terza giornata di andata del girone A del campionato maschile di serie D. Un match in cui è successo di tutto, comprese due sospensioni decretate dal direttore di gara. La prima a metà del terzo set: nel tentativo di recuperare un pallone, due biancorossi, Spiniello e Fedi, si sono scontrati: la peggio l’ha avuta il palleggiatore, procuratosi la frattura del setto nasale. Ambulanza alla palestra Anna Frank e corsa al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Jacopo di Pistoia.

Al suo posto è entrato Mori. La seconda sospensione a metà del quarto parziale, per intemperanze di alcuni tifosi pisani: l’arbitro ha preteso che i colpevoli uscissero dall’impianto prima di riprendere il gioco. Coach Fabio Grassi aveva mandato in campo Spinello in cabina di regia, Fedi opposto, capitan Lombardi e Lorenzo Borghi centrali, Cosimo Borghi e Barbiero schiacciatori. È entrato anche Bessi al posto di Cosimo Borghi nel quarto set. La Mazzoni è terza in classifica con 5 punti, in coabitazione con la Torretta Volley Livorno, ma con una partita disputata in meno, in scia a Tomei Livorno e Pallavolo Rosignano 9, Officine Meccaniche Fratelli Nuti Campi Bisenzio 6. Nel prossimo turno, pistoiesi di scena a Livorno contro i “cugini” dei Vigili del fuoco Tomei.

Gianluca Barni