Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Blu Volley Quarrata e il ko che non fa male

La prima squadra mobiliera perde all'esordio ufficioso a Castelfranco di Sotto (3-1). Torracchi ha fatto giocare tutte le pallavoliste a disposizione

Ultimo aggiornamento il 10 settembre 2018 alle 10:48
La pratese Bianciardi, uno dei nuovi volti quarratini

Quarrata, 8 settembre 2018 - Una caduta che non fa male. L’esordio ufficioso finisce con una sconfitta: punteggio, 3-1. La prima squadra del Blu Volley Quarrata debutta a Castelfranco di Sotto, contro una rivale di pari categoria, soccombendo. Possibile in questo periodo della stagione – la fase iniziale del precampionato –, soprattutto considerando che la compagine mobiliera è stata largamente stravolta – ringiovanita e potenziata numericamente (valuteremo se qualitativamente) – in sede di campagna acquisti-cessioni.

“Coach Torracchi ne ha approfittato per vedere all’opera tutte le pallavoliste, facendole giocare e girare nei vari sestetti proposti – fanno sapere dall’entourage quarratino –. È stata la classica ‘sgambata’ d’avvio stagione e l’impressione avuta che, dopo un paio di settimane di intense sedute di allenamento, la condizione psico-fisica sia migliore di quella prevista. Certo, occorreranno ulteriori riprove, ma in tutto sono state fissate 8 gare amichevoli per cui ci sarà la possibilità di arrivare alla prima giornata del campionato femminile nazionale di serie B/1 ben rodati”.

L’obiettivo è chiaro: nonostante il direttore sportivo Emanuele Ferri abbia cambiato gran parte delle atlete in organico, e dunque sarà necessario del tempo per raggiungere il giusto amalgama, si vorrebbe giungere alla salvezza, al mantenimento della categoria, con qualche turno di anticipo sulla fine del torneo. In modo tranquillo, togliendosi qualche bella soddisfazione durante il percorso: come battere una o più big e non solo nel “fortino-PalaMelo”.

Gianluca Barni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.