La brava Miriam Fasola sarà una delle ultime ad aggregarsi alla squadra
La brava Miriam Fasola sarà una delle ultime ad aggregarsi alla squadra

Agliana, 30 agosto 2018 - L’annata della rinascita. Si è alzato il sipario sulla stagione, 2018/19, del Volley Aglianese. La prima squadra, che prenderà parte al prossimo campionato di serie D, si è radunata alla palestra Sestini di Agliana e ha subito incominciato la preparazione precampionato agli ordini del nuovo “vecchio” (è un cavallo di ritorno) tecnico, il fiorentino Federico Guidi. Un po’ di test fisici e i primi approcci con pallone e corsa hanno aperto le sedute di allenamento, che in questo periodo saranno decisamente intense. Contento l’allenatore, l’uomo che contribuì un paio di anni fa a riportare Agliana in serie C (che è poi l’obiettivo che, a gioco lungo, si prefigge anche stavolta).

“Ho trovato le atlete abbastanza in forma, segno che si sono tenute in esercizio durante l’estate. Aspettiamo l’arrivo delle ultime ‘vacanziere’, perché sono ancora in ferie/lavoro Maini, Frashri e Fasola. Ogni tanto farà una capatina da noi pure Barcaioli, per effettuare esercizi fisici per recuperare dall’infortunio e dare una mano al gruppo”. Solita sede di lavoro – la sopracitata palestra Sestini di Agliana, ma non solo –, un gradito ritorno, Guidi, reduce da una promozione, tanto per cambiare, colta con Scandicci uomini ai playoff, solito gradevole capitano Cecilia Torracchi, rosa-giocatrici ringiovanita e due tecnici a supportare il capo coach, ovvero Luca Lazzarini e Marzio Luchetti.

Si ricomincia dalla serie D, che ha ufficializzato che ai playoff andranno soltanto la seconda e terza classificata di ogni girone. Sarà, quindi, un torneo complicato: difficile, difficilissimo riuscire a tornare subito in C dopo la retrocessione dello scorso maggio, sempre ammesso che sia il vero obiettivo neroverde (ne dubitiamo: un campionato di livello sì, magari con qualificazione ai playoff, ma non la promozione diretta). “Il numero delle promozioni – aggiunge proprio Guidi – sarà in base a quante formazioni toscane retrocederanno dalla serie B/2 femminile nazionale. Intanto partiremo con un gruppo base a cui aggregheremo via via alcuni elementi del settore giovanile. Le compagini maggiormente accreditate alla conquista della serie C? Stando ai bene informati parrebbero due: la Pieve a Nievole, che molti osservatori accreditano come la squadra da battere, e la Nottolini Capannori, che punta a salire di categoria. Noi? Ci piacerebbe stare in alto”.

Questo, infine, è il programma, provvisorio, delle partite amichevoli: il debutto ufficioso è fissato mercoledì 19 settembre contro la Sales, di serie D, a Firenze, con inizio alle ore 21; poi martedì 25 settembre a Campi Bisenzio contro la compagine di C, martedì 2 ottobre a Firenze con l’Euro 2 di C, giovedì 4 ottobre ad Agliana ritorno con l’Euro 2. L’avvio di torneo è previsto sabato 13 ottobre.

Gianluca Barni