Quotidiano Nazionale logo
9 mag 2022

"Testa già a gara 2"

Pistoia ha vinto gara uno, una partita decisamente da play off: ruvida, agonisticamente cattiva e intensa. Tutti aspetti che coach Nicola Brienza aveva messo in luce nella conferenza stampa pre partita e che i giocatori hanno ritrovato in campo.

"Avevo detto che sarebbe stata una serie dura e tosta – afferma coach Nicola Brienza – E’ stata una battaglia sul campo, dove nessuna delle due squadre ha fatto un passo indietro, non hanno mai mollato di un centimetro. Noi siamo stati bravi a stare dentro la partita anche quando siamo andati sotto di 10 punti, abbiamo avuto il merito di non sbracare, ma ci siamo aggrappati al gioco di squadra e alla fine questo, con una maggiore precisione al tiro, ci ha consentito di vincere". Una partita difficile da interpretare anche per merito di Cento che ha dimostrato non a caso di essere la migliore difesa del girone rosso. I biancorossi poi hanno avuto bisogno di un po’ di tempo per adeguarsi al metro arbitrale, ma soprattutto per calarsi nella mentalità dei play off dove si gioca una pallacanestro più fisica e dove i contatti sono maggiori. "Cento è stata brava a toglierci le prime opzioni – afferma il tecnico biancorosso – e quando Jazz ha capito i tempi evitando di intestardirsi il gioco è cambiato. Jazz ha una grande generosità e lo ha fatto per aiutare i compagni, ma a volte un aiuto può arrivare anche da un passaggio. Per quanto riguarda la partita è stata senza alcun dubbio una bella gara, intensa in pieno spirito play off. Noi abbiamo tanti giovani che per la prima volta li giocano da protagonisti per cui è normale che impieghino del tempo per calarsi nella parte. Intanto prendiamo questo risultato, con la testa già a gara due cercando di aggiustare le cose che non sono andate e consolidando le certezze".

Maurizio Innocenti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?