Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

L’Aglianese va e bissa la vittoria Salto che avvicina alla zona play off

Michelotto segna il gol del trionfo in casa del Serravezza. Ora testa alla sfida di domenica col Sasso Marconi

L’autore del gol della vittoria, Andrea Michelotto
L’autore del gol della vittoria, Andrea Michelotto
L’autore del gol della vittoria, Andrea Michelotto

SERAVEZZA

0

AGLIANESE

1

SERAVEZZA: Calzetta, Bresciani, Granaiola, Bortoletti, Benedetti, Maffei, Shehu, Kouassi, Bedini, Diana, Rodriguez. A disp. Sacchelli, Cavalli, Fantini, Pezzani, Vietina, Maccabruni, Mariotti, Zanoli. All. Incerti.

AGLIANESE: Ricco, Chiti, Lazzeri, Di Blasio, Colombini, Canali, Michelotto, Romeo, Cargiolli, Artioli, Sgherri. A disp.: Nincheri, Cesaretti, Lombardi, Tempesti, Cicali G., Djibril, Fofana, Nieri, Gemmi. All. Venturi.

Arbitro: Striamo di Salerno

Marcatore: 13’ Michelotto (su rigore)

L’Aglianese vince il derby in casa del Seravezza e sale a quota 50 punti e si erge al quinto posto, alla pari col Mezzolara, sulla soglia della zona play-off mentre mancano tre soli punti alla fine del campionato. Per una squadra che ha subito un’autentica rivoluzione a causa di partenze e infortuni è un’autentica impresa che, se confermata nelle ultime tre giornate, assumerebbe la fisionomia di un mezzo miracolo. Il successo col Seravezza bissa la vittoria in casa dell’ultimo turno con la terza forza del campionato Lentigione e allunga fino a quattro la striscia dei risultati positivi. E’ un’Aglianese plasmata dall’allenatore Simone Venturi, che si è dimostrato un abilissimo artigiano del calcio, capace di usare al meglio il materiale a disposizione e di modificare in corsa assetti e uomini fino a dare una nuova identità alla squadra. Ed è un’identità fatta di carattere e di unità d’intenti, di pragmatismo e di verticalizzazioni. Niente voli pindarici, ma concretezza e sudore su ogni pallone.

La ricetta che ha punito il forte ma supponente Lentigione al Bellucci ha funzionato anche a Seravezza dove i neroverdi sono andati in vantaggio con un calcio di rigore di Michelotto (infallibile dal dischetto e giunto alla sua quinta rete con l’Aglianese) e hanno saputo difendere l’ 1 a 0 fino alla fine.

Tutt’altro film rispetto alla gara di andata in casa col Seravezza, quando un’Aglianese sulla carta superiore a quella di oggi era andata in vantaggio per due a zero nei primi minuti ma si era fatta rimontare sul 2 a 2 nel finale di partita. La squadra neroverde attualmente è piena zeppa di giovani (le cosiddette quote) ma può contare su alcuni giocatori di esperienza di grande personalità come Colombini e Meucci ed ha raggiunto un equilibrio che frutta risultati e consegna una classifica insperata un paio di mesi fa.

Sull’onda delle due vittorie consecutive l’Aglianese può mirare a concludere in bellezza il campionato. La squadra di Venturi sarà impegnata domenica prossima in casa (ore 16) con il Sasso Marconi, poi in trasferta col Prato e infine con la Bagnolese in casa.

Giacomo Bini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?