Pistoia, 11 marzo 2018 - La The Flexx Pistoia va ko a Cantù 106-85. In Lombardia è amara la trasferta per i ragazzi di Esposito, che non entrano mai in partita e subiscono il gioco canturino. Pistoia resta nella parte medio bassa della classifica. Serve più continuità di risultati. E sarà molto importante la sfida del prossimo weekend in casa contro Reggio Emilia. Sembra passato un secolo dalla vittoria contro Varese, avvenuta soltanto la settimana scorsa. 

Ma adesso serve archiviare la sconfitta e guardare avanti. Non bastano i 18 punti di Mian e i 13 di Gaspardo, che vanno in doppia cifra insieme anche a McGee e Laquintana. Pistoia nel primo quarto, che si chiude 26-20, tiene in qualche modo il ritmo della Red October. Ma all'intervallo ha già perso terreno (33-22) grazie alla prova corale di Cantù, che alla fine manderà ben sette uomini in doppia cifra. Burns e Chappell sono una spina nel fianco della The Flexx. 

Che cerca di tenere nel terzo quarto (78-64). Nel finale il gruppo di Esposito perde definitivamente contatto e deve arrendersi anche per un fallo tecnico alla panchina. La squadra sa che nel prossimo weekend, contro Reggio Emilia, dovrà vendere molto cara la pelle, cercando di piazzare il colpaccio.

IL TABELLINO

Red October Mia Cantù - The Flexx Pistoia 

RED OCTOBER MIA CANTU': Smith 21, Culpepper 13, Cournooh 10, Parrillo 3, Tassone, Maspero 2, Raucci, Chappell 14, Burns 17, Thomas 13, Ellis 13. Allenatore: Sodini.

THE FLEXX PISTOIA: Della Rosa 2, McGee 10, Barbon, Laquintana 13, Mian 18, Gaspardo 13, Onuoha 2, Bond 4, Magro 3, Diawara 5, Moore 6, Ivanov 9. Allenatore: Esposito.

ARBITRI: Filippini-Baldini-Calbucci.

NOTE: parziali 26-20, 59-42, 78-64. Tiri liberi: Cantu' 33/40, Pistoia 12/27. Uscito per cinque falli: Parrillo. 

Classifica: Milano e Venezia 32; Avellino 30; Brescia 28; Torino 24; Sassari, Bologna, Cantù e Trentino 22; Cremona 20; Reggio Emilia 18; Varese 16; Pistoia 14; Brindisi 12; Capo d'Orlando e Pesaro 10.