Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Alessandrini: "Premiato l’impegno Vano espulso? Non ci rispettano"

Il tecnico arrabbiato: il bomber al ritorno purtroppo non ci sarà. Il ds Rosati: "Andiamo avanti. La sfida ancora non è finita"

Una premessa doverosa: la Pistoiese ha meritato di vincere. Gli arancioni soprattutto nel secondo tempo hanno giocato nella metà campo avversaria, diciamo pure nell’area, guadagnandosi il successo. Un vantaggio che pone la Pistoiese in una situazione di leggero vantaggio. "Nel calcio bisogna sempre crederci – sottolinea alla fine il tecnico Marco Alessandrini – E’ stata una partita da batticuore e siamo stati bravi a metterla sui nostri ritmi dopo un inizio spaesato. Dopo il primo tempo ci siamo tranquillizzati creando diverse occasioni ed una volta trovato il pareggio abbiamo continuato ad attaccare. L’episodio questa volta è stato favorevole a noi. La prestazione e l’impegno della squadra non sono in discussione ed è merito dei ragazzi se sono riusciti a ribaltare la partita grazie al sostegno del pubblico. Non ci mette al sicuro ma è un primo passo. Ci sono altri novanta minuti difficilissimi, quello che dovevamo fare oggi lo abbiamo fatto".

Ad Imola Alessandrini dovrà fare a meno di Vano espulso dopo il gol per un fallo evitabile.

"Sono arrabbiato – afferma Alessandrini – ma in questo periodo non ci hanno rispettato molto. Ci toglie tanto ma non la fiducia di affrontare il ritorno. Intanto abbiamo equilibrato il doppio confronto, non è tanto, ma neppure poco. Ci prepareremo per affrontare al meglio la sfida in casa loro mettendo come sempre impegno, che non è mai mancato. Adesso siamo stanchi e stressati e della sfida di ritorno parleremo nei prossimi giorni". Poi il direttore sportivo Gianni Rosati: "La vittoria non vuol dire niente, ma sicuramente è un passo in avanti". E’ vero, ci sono altri novanta minuti in cui ci sarà ancora da soffrire. La Pistoiese parte da una vittoria e dovrà fare di tutto per mantenere questo piccolo vantaggio per regalare una grande gioia a tutta la città.

Maurizio Innocenti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?