La premiazione di Allegri e Giuntoli (Acerboni/FotoCastellani)
La premiazione di Allegri e Giuntoli (Acerboni/FotoCastellani)

Agliana (Pistoia), 23 giugno 2015 - Una piazza stracolma per celebrare l'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri e il nuovo ds del Napoli, Cristiano Giuntoli. Una festa con tanto di talk show in piazza nell'ambito del Giugno Aglianese, in occasione del talk show che l’Aglianese Calcio ha organizzato in piazza per festeggiarlo come ex giocatore e allenatore della stessa società neroverde. In precedenza, ad Allegri è stata conferita da parte dell’amministrazione comunale la cittadinanza onoraria di Agliana.

L’Aglianese ha un posto importante nella carriera di Allegri. Infatti da Pistoia, dove fino a novembre 2001 aveva totalizzato 18 presenze e un gol in B, arrivò all’Aglianese chiamato dal presidente Pieralli. L’Aglianese vinse il campionato di D e l’anno successivo (C2) Allegri fu confermato: giocò 28 presenze e segnò 8 reti. Fu quello l’ultimo anno da giocatore del centrocampista livornese, perché l’anno successivo (2003-04) la società gli affidò l’incarico di allenare la squadra neroverde. L’Aglianese, quindi, è stata per Allegri l’ultima squadra da giocatore e la prima da allenatore, è quindi comprensibile come la cittadina e la società abbiano un posto importante nella carriera e nella vita di Max.

Oltre ad Allegri il Comune di Agliana ha premiato anche Cristiano Giuntoli, che dopo aver vinto il campionato di B col Carpi è diventato il nuovo direttore sportivo del Napoli.