Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Pistoia, Tomasi sindaco: "Abbiamo scritto la storia"

"In questa città abbiamo finalmente rotto un tabù: quello di non poter dire di essere una città di destra"

Ultimo aggiornamento il 26 giugno 2017 alle 11:28

Pistoia, 26 giugno 2017 - "Sono stati due mesi duri. E' stata una battaglia corpo a corpo, ma oggi a Pistoia abbiamo scritto la storia". Alessandro Tomasi, neosindaco di Pistoia, strappa una delle roccaforti rosse della Toscana al centrosinistra e battendo al ballottaggio il sindaco uscente Samuele Bertinelli (Pd) rende ancor piu' netta la vittoria del centrodestra in questa tornata elettorale.

"In questa citta' abbiamo finalmente rotto un tabu': quello di non poter dire di essere una citta' di destra. Ma che il vento fosse cambiato lo avevamo capito giorno dopo giorno". Poi, archiviati i veleni di una campagna elettorale particolarmente dura, aggiunge: "Adesso dobbiamo pensare solo al bene di Pistoia e dobbiamo lavorare per rendere questa citta' migliore". Il neosindaco rende anche l'onore delle armi al candidato sconfitto: "Ringrazio Bertinelli, e' stato un grande avversario. Ora pero' voglio essere il sindaco di tutti". Quanto ai suoi primi passi da guida della citta', Tomasi annuncia: "Andro' a visitare l'ospedale e una residenza per ragazzi disabili. E' un impegno che ho preso in campagna elettorale e lo voglio subito mantenere"

Appassionante lo scrutinio, con i due candidati che all'inizio erano appaiati, poi piano piano la vittoria di Tomasi si è delineata fino al trionfo finale. "Abbiamo fatto la storia", ha detto il neo-sindaco Tomasi. Le operazioni di voto si sono svolte ovunque senza intoppi. Il vero drastico calo è quello dell'affluenza, che non è riuscita ad arrivare sopra il cinquanta per cento, un po' come nel resto della Toscana.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.