Accelera la campagna di immunizzazione grazie all’arrivo di migliaia di dosi
Accelera la campagna di immunizzazione grazie all’arrivo di migliaia di dosi

Pistoia, 30 luglio 2021 - Mentre i contagi aumentano, lievemente, aumentano anche i vaccini a disposizione degli hub vaccinali della provincia. Nelle ultime ore sono arrivate 10.530 dosi di Pfizer per l’area pistoiese e ne sono attese altre 12.870 per la prossima settimana. Da ieri sono prenotabili sul portale online regionale complessivamente 192mila nuove dosi di vaccino anti Covid: 32mila di Pfizer e Moderna (per appuntamenti dal 31 luglio all’8 agosto) e 160mila di Moderna (per sedute vaccinali dal 9 agosto a settembre). Questo consentirà di prenotare, anticipare la prenotazione e usufruire del last minute per la somministrazione della prima dose di vaccino. Insomma, di provare ad accelerare la campagna.
 

Non solo, da ieri in Toscana le persone tra i 60 e i 79 anni che non si sono ancora vaccinate con la prima dose potranno recarsi, senza dover prenotare l’appuntamento sul portale regionale, in alcuni hub dell’Asl Toscana centro. La vaccinazione sarà effettuata con il siero Janssen della Johnson & Johnson che necessita soltanto di una dose. In particolare è possibile accedere senza prenotazione nei seguenti hub territoriali: Mandela Forum di Firenze, Grassina, palasport di Dicomano, Pegaso 2 di Prato, alla Cattedrale in città e alla Fondazione Sesa di Empoli. I punti vaccinali sono aperti 7 giorni su 7 dalle 8 alle 22. "Questa opportunità – precisa la Asl – , in accordo con le indicazioni regionali, facilita la modalità di somministrazione per questa fascia di popolazione rimasta ancora da vaccinare e consente di estendere maggiormente la copertura. Negli hub indicati il libero accesso è consentito fino al raggiungimento della capienza massima".
 

Per quanto riguarda il bollettino Covid, si registra un lieve aumento dei contagi territoriali e dei ricoveri, ma la situazione in provincia è ancora all’insegna della stabilità. Leggiamo i numeri nel dettaglio: i tamponi processati dai laboratori aggregati dell’Asl Toscana centro durante la fase di tracciamento e screening sono stati in tutto 2885, cifra nettamente superiore ai giorni precedenti. I nuovi casi di positività rilevati sono stati 380, così suddivisi nell’area che comprende anche la nostra provincia: 254 a Firenze; 63 a Prato; 46 a Pistoia e 17 a Pisa. Vediamo come sono distribuiti i nuovi casi di contagio monitorati a domicilio nei vari comuni del territorio provinciale: 11 a Pistoia; 7 a Montecatini; 6 a Quarrata: 4 a Buggiano; 4 a Uzzano; 3 ad Agliana; 2 a Larciano; 2 a Monsummano; 2 a Pieve a Nievole 2 a Ponte Buggianese; 1 a Montale; 1 a Pescia; 1 a Serravalle. Tra le nuove persone contagiate ci sono nati nel ‘56; ‘63; ‘69; ‘75; ‘90 e 2000.
 

Uno sguardo alla situazione del nostro ospedale: fino ieri pomeriggio le persone ricoverate al San Jacopo erano in tutto 15, 14 in isolamento in area covid e una in terapia intensiva. Ci sono stati quattro nuovi ingressi (due ottantenni, un cinquantenne e un sessantenne), ma due provengono da fuori provincia. Una persona è stata dimessa.
"Da una settimana – osserva la dottoressa Anna Maria Celesti, presidente della Società della salute pistoiese – assistiamo a una oscillazione dei contagi, con un leggero incremento che si riflette sull’ospedale. Non dimentichiamo tuttavia che il San Jacopo continua a essere il riferimento dell’area pistoiese della Valdinievole e di tutto l’empolese per i ricoveri covid".
l.a.