Turisti a Pistoia in tempi non-Covid (Acerboni/FotoCastellani)
Turisti a Pistoia in tempi non-Covid (Acerboni/FotoCastellani)

Pistoia, 4 agosto 2020 - La montagna pistoiese grande protagonista dell'estate 2020 caratterizzata dall'emergenza post Covid. A dirlo sono i dati emersi dall'indagine Confcommercio svolta tra i propri associati che evidenzia il grande boom delle case in affitto, alle quali cominciano ad aggiungersi prenotazioni sempre più numerose anche per gli alberghi, in particolare per le settimane centrali di agosto. L’incertezza vissuta a causa delle conseguenze della pandemia porta ad affermarsi il trend del last minute e sono soprattutto italiani (90%) a scegliere la Montagna. Le presenze straniere sono principalmente riconducibili a turisti provenienti dal nord-europa, in particolare dall’Olanda. Grandi assenti dell’estate 2020 sono i gruppi, soprattutto quelli sportivi e culturali. “È da tempo che non si vedeva una richiesta di questo tipo per la nostra Montagna – afferma Rolando Galli, membro di giunta di Confcommercio e presidente del Consorzio Turistico APM. Già da tempo le case in affitto hanno registrato il tutto esaurito e inizia a esserci movimento anche per le prenotazioni nelle strutture ricettive. L’auspicio è che vengano coinvolte dallo stesso livello di richieste vista l’assenza dei gruppi, soprattutto sportivi e culturali. Confidiamo nella ritrovata voglia da parte degli italiani dei ritmi lenti e rilassati della Montagna, delle camminate e delle tante attività che questa offre, abbinate alle eccellenze enogastronomiche locali”.

Tendenze last minute per Pistoia e per il Montalbano. La voglia di scoprire il territorio e le eccellenze locali c’è ma chi si muove sceglie di farlo con poco preavviso e predilige l’auto come mezzo per spostarsi. Sono soprattutto italiani (80%) provenienti dalle regioni del centro e del nord i turisti che individuano Pistoia e il Montalbano come meta per le vacanze. Il restante 20% è coperto dagli stranieri, soprattutto olandesi e tedeschi che rappresentano uno dei principali mercati europei di riferimento per la città. Ribaltata la situazione sul Montalbano dove le prenotazioni arrivano soprattutto da coppie e famiglie nord-europee (80%), contro il 20% degli italiani. “Con il mese di agosto iniziamo a vedere più movimento sul fronte degli arrivi – afferma Veronica Bozzi, presidente Federalberghi-Confcommercio Pistoia e titolare dell’Hotel Villa Cappugi di Pistoia -. La vera mancanza deriva dall’assenza degli stranieri: qualcuno c’è ma i numeri non sono minimamente paragonabili a quelli degli anni passati. Durante la settimana è soprattutto il lavoro che ha mosso gli italiani nell’ultimo mese, mentre nel weekend le prenotazioni arrivano da chi vuole dedicare del tempo libero alla scoperta del nostro territorio. Sarà senza dubbio un’estate insolita e complessa per il settore”.

“È ancora il Nord-Europa il principale mercato di riferimento per il Montalbano ma quest’anno riscontriamo un sensibile aumento degli italiani – afferma Orlando Neri, membro di Giunta Confcommercio e titolare del Camping Barco Reale -. Fra questi, le prenotazioni arrivano soprattutto dalle regioni del Nord e si rafforza la tendenza del last minute. Le previsioni, purtroppo, ci indicano un forte calo di presenze rispetto agli anni passati, influenzato soprattutto da parte di quei turisti europei che preferiscono spostarsi in aereo piuttosto che in macchina e dall’assenza dei gruppi”.