Un'immagine al computer mostra il nuovo assetto dell'area
Un'immagine al computer mostra il nuovo assetto dell'area

Pistoia, 11 luglio 2019 - Aggiudicati in via provvisoria i lavori che serviranno a realizzare una rotatoria tra le vie Fermi e Cellini, nella zona industriale di Sant'Agostino, che partiranno entro l'anno. L'opera da 180.000 euro, già finanziata dal Comune di Pistoia con risorse proprie, grazie alla progettazione curata nei mesi scorsi dagli ingegneri comunali ha recepito un finanziamento regionale da 75.000 euro, richiesto dal Comune lo scorso aprile e ottenuto nell'ambito del bando 2019 per la sicurezza stradale.

«Il lavoro accurato e attento svolto in fase di progettazione dai tecnici del Comune ha permesso di reperire un contributo regionale importante, che libera risorse già stanziate e che oggi possono essere utilizzate per completare ulteriori interventi in tema di sicurezza stradale – evidenza l'assessore alla mobilità Alessandro Capecchi –. La rotatoria è strategica per risolvere i problemi di intensità di traffico che insistono nella zona di Sant'Agostino, soprattutto nelle ore di punta della mattina e del pomeriggio. Si tratta di un incrocio nel quale spesso si creano ingorghi per i lunghi tempi di attesa dei veicoli prima di riuscire a immettersi in via Fermi. L'opera permetterà, quindi, di migliorare la distribuzione dei carichi di traffico e aumentare radicalmente la sicurezza stradale nell’intersezione. Nella fase di progettazione, infatti, gli ingegneri comunali hanno preso in esame numerosi dati, relativi sia ai flussi sia agli incidenti che si sono verificati nella zona, così da elaborare un’infrastruttura adeguata alle necessità e connessa agevolmente alla rete primaria a servizio di tutta l’area industriale e artigianale».

Il progetto prevede la sostituzione dell’attuale intersezione a raso tra via Fermi e via Cellini con una rotatoria del diametro di circa 25 metri. L’aiuola centrale ospiterà piante e un manto erboso; per questo, è provvista di un appropriato impianto di irrigazione, mentre per migliorare la visibilità, le isole spartitraffico saranno realizzate in mattoncini autobloccanti. In programma anche la ristrutturazione dei punti luce esistenti e l'eventuale sostituzione con altri a più elevato risparmio energetico. Con la rotatoria verranno adeguati e messi in sicurezza anche i percorsi pedonali e ciclabili presenti nel tratto sia di via Fermi che di via Cellini, attualmente in banchina e spesso non ben identificabili tra aree a parcheggio e di manovra. Previsto, infatti, l’abbattimento delle barriere architettoniche per dare spazio a nuovi marciapiedi. I camminamenti pedonali già presenti verranno adeguati e ribassati in corrispondenza degli attraversamenti pedonali così da permettere un passaggio più agevole per i pedoni. Il tutto sarà corredato da un´appropriata segnaletica orizzontale e verticale.