Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

"Pulizia, la nostra strada dimenticata da Alia"

I residenti di via delle Olimpiadi: "Da anni chiediamo di risolvere il problema, ma l’azienda e il Comune ancora non ci sono riusciti"

Una macchina spazzatrice di Alia impegnata nella pulizia strade
Una macchina spazzatrice di Alia impegnata nella pulizia strade
Una macchina spazzatrice di Alia impegnata nella pulizia strade

Un tratto di strada letteralmente dimenticato. Da anni. È quanto denuncia un gruppo di residenti di via delle Olimpiadi, che tramite una lettera aperta indirizzata ad Alia e al Comune di Pistoia lamenta la mancata pulizia del tratto stradale, nella parte che collega via Pagliucola a via dello Stadio.

"Una piccola cosa, ma emblematica delle pastoie delle burocrazia – affermano i cittadini – vale la pena di raccontarla perché riguarda ben due diverse amministrazioni della città. Il problema riguarda la pulizia settimanale, o meglio la non pulizia, di un tratto di strada di 150 metri, peraltro solo da un lato, ovvero quello che va dal civico 2 al civico 20 di via delle Olimpiadi, parallelo alla tribuna est dello stadio Melani. Una storia particolare perché si inserisce in quadro di intervento, di Publiambiente prima e di Alia ora, che prevede da sette anni lo spazzamento settimanale delle strade in tutto il quartiere meno, appunto, quel tratto di strada".

L’avvio della pulizia, nel 2015, fu segnato dall’arrivo dei cartelli di divieto di sosta per il giorno della settimana e per l’ora e mezza prevista per l’intervento della spazzatrice, ricordano i residenti. "Notammo subito che quel tratto era stato escluso – aggiungono – Alle spiegazioni chieste agli addetti la risposta fu che si trattava di una sperimentazione di tre mesi e che poi il piano sarebbe stato rivisto. Come nelle fiabe, i mesi passavano e niente succedeva. Alla richiesta di chiarimenti l’amministrazione, nella persona dell’assessore competente, rispose che si stava predisponendo la revisione degli interventi e si sarebbe provveduto a sanare quella svista. Ma il tempo passò invano, fino alle elezioni e all’arrivo della giunta Tomasi". Il momento ideale per una svolta, secondo i cittadini. Ma così non è stato: "Come è logico e normale che sia dopo un po’ di tempo dall’insediamento ci fu di nuovo l’interessamento a quel problema, che intanto era diventato annoso – spiegano i cittadini – ci è stato detto più volte che il percorso per una nuova delibera che mettesse le cose a posto era in itinere, eppure la legislatura sta per finire e quel tratto di strada è rimasto tuttora ignorato. Stando alle ultime comunicazioni, sarebbe colpa di Alia che non provvede: ma è credibile che un’amministrazione non riesca ad imporre un intervento di tale piccolo impegno ad una consociata, peraltro senza costi, affinché la spazzatrice che passa nelle strade a fianco non possa pulire anche quello spazio? Fra l’altro la stessa spazzatrice che pulisce l’altro lato della strada, dove c’è la corsia preferenziale degli autobus e la pista ciclabile". Non resta che vedere se questo ennesimo appello, congiuntamente all’aria di campagna elettorale, riuscirà a smuovere la situazione.

Alessandro Benigni

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?