Ponte chiuso e mancate asfaltature: "Così si danneggiano i residenti"

L’attacco di Fratelli d’Italia Abetone Cutigliano sull’intervento in corso all’ingresso di Pian di Novello "Ci aspettiamo tempi rapidi per i lavori". ’Il paese che vogliamo’: "Strada segnalata già ad aprile".

Fratelli d’Italia Abetone Cutigliano, attacca aspramente l’amministrazione provinciale. Ad innescare la reazione del Partito della Meloni è una questione legata alle asfaltature. Si tratta, come viene spiegato nel comunicato emesso: "dei lavori di asfaltatura nel tratto di strada SP 20 Pian di Novello, cosa ben accetta e soprattutto indispensabile per tutta la La Valle del Sestaione". Nei mesi scorsi la Provincia, dando la stura a vivaci contestazioni ha chiuso il secondo dei due ponti che permettono l’arrivo a Pian di Novello, il primo lo aveva già limitato dallo scorso anno. Il ragionamento di Fratelli d’Italia è: "Tre mesi fa sono apparsi lungo la SP 20 cartelli divieto di transito a mezzi superiori a 3,5 t. Secondo prove fatte il ponte denominato "Rio Piastroso" all’ingresso di Pian di Novello non può reggere tale carico e per questo è giusto e doveroso intervenire. Limitazione di peso che però non è coerente con ciò che è successo la settimana scorsa: mentre impedisce il transito sul ponte in questione ai mezzi di proprietà degli abitanti della Valle del Sestaione e non solo, al contrario consente ai camion (con peso di 3040 tonnellate) che hanno effettuato i lavori in questi giorni di passarci continuamente. A questo punto ci aspettiamo che il ponte venga riaperto al traffico per tutti i mezzi o quantomeno vengano iniziati i lavori nel minor tempo possibile per poter essere messo in sicurezza". La cosa ben si sposa a una interrogazione presentata dal consigliere provinciale Andrea Tonarelli relativamente alla mancata asfaltatura, con possibile dirottamento dei fondi stanziati, della Casotti Cutigliano, interrogazione a cui plaude la minoranza consiliare del Comune. "Abbiamo appreso – scive "Il paese che vogliamo" - che il consigliere provinciale Andrea Tonarelli ha presentato un’interrogazione alla Provincia di Pistoia per chiedere lumi sui tempi di asfaltatura della SP37 e di questo siamo soddisfatti. Siamo soddisfatti perché ad aprile con una mozione avevamo chiesto all’Amministrazione di farsi portavoce in tutte le sedi istituzionali della pericolosità della strada, nonché del danno d’immagine che la stessa arreca alla nostra comunità. Nella nostra mozione, inoltre, facevamo proprio riferimento al fatto che il consigliere Tonarelli essendo consigliere di minoranza in Provincia potesse svolgere il ruolo di portavoce di questo problema così sentito dai cutiglianesi, e non solo. Bene così! Ci fa piacere rilevare che il nostro ruolo di minoranza nell’Amministrazione comunale sia un valore aggiunto per la comunità e altrettanto ci auguriamo che accada in Provincia".

Andrea Nannini