Tariffe ridotte negli impianti sportivi e palestre comunali per i settori giovanili, riqualificazione degli edifici popolari utilizzando i benefici fiscali, aiuti ai professionisti dello spettacolo promuovendo eventi. Sono alcune delle mozioni presentate dal gruppo consiliare Pd-Agliana insieme, che saranno discusse nel consiglio comunale di lunedì, ore 20.30, che torna in sala consiliare dopo alcune riunioni da remoto per l’emergenza Covid-19. La proposta di riduzione delle tariffe negli impianti sportivi...

Tariffe ridotte negli impianti sportivi e palestre comunali per i settori giovanili, riqualificazione degli edifici popolari utilizzando i benefici fiscali, aiuti ai professionisti dello spettacolo promuovendo eventi. Sono alcune delle mozioni presentate dal gruppo consiliare Pd-Agliana insieme, che saranno discusse nel consiglio comunale di lunedì, ore 20.30, che torna in sala consiliare dopo alcune riunioni da remoto per l’emergenza Covid-19. La proposta di riduzione delle tariffe negli impianti sportivi è firmata da Massimo Vannuccini (capogruppo), con Luisa Tonioni e il neo consigliere Stefano Pieri, subentrato a Lorenzo Romiti che si è dimesso per motivi personali. "La crisi economica e sociale – affermano i tre consiglieri di opposizione – ha duramente colpito anche lo sport. Le regole per la riapertura degli impianti complicano la fruizione da parte delle associazioni ma rischiano di gettare una seria ipoteca sulla vitalità dello sport dilettantistico per nuovi costi da sostenere e le responsabilità. In questa fase di crescente difficoltà economica e di compressione del reddito, è fondamentale trovare soluzioni affinché le famiglie possano sostenere l’attività sportiva dei figli. La cancellazione o riduzione delle tariffe in favore delle associazioni sportive dilettantistiche che usano gli impianti comunali può determinare la riduzione dei costi per le famiglie". La proposta è di cancellare o ridurre le tariffe con l’avvio della prossima stagione sportiva fino al 31 dicembre 2020, con possibilità di proroga per il resto della stagione nel 2021 per i settori giovanili, privilegiando i più piccoli.

Il gruppo Pd-Agliana insieme, inoltre, chiede al sindaco e alla giunta concreto sostegno ai professionisti dello spettacolo, penalizzati dalle norme anti Covid. Le ipotesi: programmare iniziative nei mesi estivi per compensare l’annullamento del ‘Giugno aglianese’ e altri eventi saltati per l’emergenza Coronavirus. Altre mozioni portano l’attenzione sulla riqualificazione degli edifici di edilizia popolare, avvalendosi dei benefici fiscali previsti nel Decreto rilancio, con detrazioni fino al 110% per efficientamento energetico o sisma bonus e sulla ‘period poverty’, la povertà che impedisce alle donne perfino di acquistare prodotti indispensabili per l’igiene intima. Pd-Agliana insieme suggerisce di verificare con Farcom la possibilità di promozioni sui prodotti sanitari e igienici femminili e di sollecitare il Governo all’immediata riduzione dell’aliquota, ora al 22%, su tutti i prodotti igienico-sanitari femminili.

Piera Salvi