Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Muore sotto al treno, linea a lungo bloccata fra Prato e Pistoia

E' successo nei pressi della stazione di Montale. Tra le ipotesi c'è anche quella di un suicidio

Ultimo aggiornamento il 10 settembre 2018 alle 08:06
Un treno regionale (foto di repertorio)

Montale (Pistoia), 9 settembre 2016 - Una persona è morta dopo essere stata investita da un treno regionale nei pressi della stazione di Montale (Pistoia). L'investimento è avvenuto nel tardo pomeriggio di domenica 9 settembre.

Sul posto sono intervenuti i soccorsi, polfer e anche i carabinieri: tra le ipotesi al vaglio è che possa essersi trattato anche di un suicidio. Ripercussioni per il traffico ferroviario: l'investimento è avvenuto alle 18:40, con conseguente blocco della circolazione dei treni nel tratto Prato- Pistoia della linea Firenze-Prato-Vareggio. Il treno coinvolto nell'investimento è il regionale 3082 che era partito da Firenze diretto a Pistoia. I viaggiatori a bordo sono stati fatti scendere per essere trasbordati su bus.

La linea è stata riaperta alle 21:20, al termine dei rilievi dell'autorità giudiziaria.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.