Enrico Rossi con don Biancalani e i ragazzi
Enrico Rossi con don Biancalani e i ragazzi

Pistoia, 31 agosto 2017 - «Sono qui per dire grazie a chi costruisce una bella Toscana e per esprimere la mia personale vicinanza a don Biancalani per il lavoro che svolge tutti i giorni con gli immigrati». Così il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi che oggi ha incontrato il sacerdote di Pistoia che aveva suscitato polemiche per aver accompagnato alcuni migranti in piscina, fino a spingere alcuni aderenti a Forza Nuova a partecipare ad una sua Messa, affollatissima da fedeli che hanno applaudito il prete, per 'controllarnè l'omelia.

«Noi in Toscana - ha detto Rossi - abbiamo bisogno di intensificare con fatti concreti un'opera di integrazione che è necessaria. Sono qui per dire grazie a chi opera in questo senso e contribuisce a realizzare una società più serena, forte, solida e costruisce una bella Toscana, che è quella che vogliamo». «Ringrazio il presidente Rossi per questa visita e per il suo lavoro che per noi è sempre stato un punto di riferimento per la politica di accoglienza in piccoli gruppi. Lo ringrazio per la sua vicinanza - ha detto il sacerdote - perché in questo particolare momento sentire le istituzioni vicine è di aiuto e ci dà coraggio nell' andare avanti e nel testimoniare i valori umani ed evangelici»