Roberto Tomasi, amministratore delegato Autostrade. Ha annunciato il via ai lavori per la terza corsia A11
Roberto Tomasi, amministratore delegato Autostrade. Ha annunciato il via ai lavori per la terza corsia A11
Terza corsia sull’autostada A11 tra Pistoia e Peretola avanti tutta. C’è anche una nuova data ipotetica di inizio lavori. Quando? Prestissimo: l’amministratore delegato di Autostrade, Roberto Tomasi, ha indicato settembre-ottobre per l’assegnazione dei primi lotti dei cantieri. Tra poco più di un mese, in pratica. L’annuncio è stato fatto a margine dell’apertura della terza corsia autostradale fra Firenze Sud ed Incisa sull’A1, altro nodo cruciale della viabilità toscana. "Con gli interventi che prevediamo in Toscana – ha aggiunto l’ad Tomasi –,...

Terza corsia sull’autostada A11 tra Pistoia e Peretola avanti tutta. C’è anche una nuova data ipotetica di inizio lavori. Quando? Prestissimo: l’amministratore delegato di Autostrade, Roberto Tomasi, ha indicato settembre-ottobre per l’assegnazione dei primi lotti dei cantieri. Tra poco più di un mese, in pratica. L’annuncio è stato fatto a margine dell’apertura della terza corsia autostradale fra Firenze Sud ed Incisa sull’A1, altro nodo cruciale della viabilità toscana.

"Con gli interventi che prevediamo in Toscana – ha aggiunto l’ad Tomasi –, abbiamo una previsione di 3,9 miliardi di lavori. I due tratti importanti sono il cantiere fino a Incisa da Firenze e la realizzazione e l’avvio dell’Incisa-Valdarno sulla A1. L’altro tratto di assoluta rilevanza per il sistema non solo regionale ma del ‘Sistema Paese’ è la realizzazione del tratto Firenze-Pistoia, con la possibilità di realizzare i primi lotti già da settembre-ottobre, qualora avessimo l’autorizzazione da parte del ministero". L’ok dal ministero, dunque, dovrebbe arrivare obbligatoriamente nel mese di agosto per rispettare i tempi; forse una previsione azzardata, considerato il periodo delle ferie, ma è anche vero che il progetto è pronto da tempo. Il governatore Giani, anche lui a margine dell’inaugurazione dei lavori sull’A1, ha posticipato lievemente la data di inizio lavori sull’A11, successivi all’apertura del nuovo tratto tra Barberino e Calenzano.

"I nuovi tratti in Appenino saranno inaugurati a novembre, dopo inizieranno i lavori a anche sull’A11 tra Firenze, Prato e Pistoia", ha detto. Settembre o novembre che sia, i lavori sembrano destinati ad iniziare prima della fine di quest’anno, ritrovando un’insperata accelerata dopo che il progetto di allargamento dell’A11 pareva finito su un binario morto.

Al Comune di Pistoia però non sono arrivate comunicazioni ufficiali da Autostrade o Regione Toscana. "Ci auguriamo davvero che i tempi proposti per l’avvio dei cantieri siano veritieri – sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Alessio Bartolomei –. Noi manteniamo un cauto ottimismo senza sbilanciarci, fino a che non vediamo comunicazioni ufficiali interne rimaniamo semplicemente in attesa. Quantomeno, siamo felici che si sia tornati a parlare di A11 e terza corsia. Verosimilmente però – ha concluso Bartolomei – i lavori dovrebbero iniziare dalla parte fiorentina, per poi arrivare solo in un secondo momento a Pistoia. Vedremo, però, quando potranno partire". Il cantiere dell’A11 sarà strategico per l’intera città, visto che prevede importanti opere complementari come il nuovo casello di Badia, lo spostamento di via del Casello e la realizzazione dell’asse dei vivai. Una rivoluzione del traffico che andrà impattare, nel bene e nel male, la viabilità cittadina per molti mesi.

Francesco Storai