Carabinieri
Carabinieri

Pistoia, 22 aprile 2019 - Stavano mettendo a soqquadro una scuola per tentare di rubare ma sono stati sorpresi e arrestati con l'accusa di furto aggravato. E' avvenuto nella notte tra Pasqua e Pasquetta all'istituto comprensivo 'Galileo Chini' di Montecatini Terme, in viale Bicchierai, all'angolo con via Alessandro Manzon.

Un passante attorno alle cinque di questa mattina ha notato dei fasci di luce tipici delle torce all'interno della scuola e ha avvisato il 112. Sono intervenuti insieme i carabinieri del Norm di Montecatini e gli agenti del commissariato della Polizia di Stato di Pescia, che hanno sorpreso due giovani ladri, che dagli accertamenti successivi sono risultati ex allievi della scuola che ben conoscevano la disposizione dei locali interni dell'immobile. 

Si tratta di un 20enne di origini dominicane e un 22enne di origini bielorusse, entrambi residenti nella città termale e già noti alle forze di polizia per vari precedenti per reati contro il patrimonio e la persona. I due si sono introdotti nell'istituto scolastico forzando alcuni infissi e una volta dentro hanno messo a soqquadro tutti gli uffici trovando solo un pc portatile da rubare e causando vari danni che saranno quantificati dal comune proprietario dell'immobile. Dopo la formalizzazione dell'arresto avvenuta presso la compagnia carabinieri di via Tripoli a Pistoia, con la partecipazione di entrambi gli organi di polizia coordinatisi per l'intervento, i due giovani sono stati condotti presso il carcere di Pistoia.