Pistoia, 9 settembre 2018 - Una seconda disinfestazione è stata effettuata, dopo la nuova ordinanza del Comune resa nota solo ieri mattina, nei luoghi vicini all’abitazione, in via Ferrucci, dell’uomo che ha contratto il virus Dengue, al ritorno da un viaggio all’estero. Le operazioni sono scattate ieri notte alle 2 e sono andate avanti fino alle 6 di questa mattina. Il secondo intervento è stato deciso seguendo le indicazioni del Ministero della Salute, ma dando poche ore di preavviso ai residenti. Lo scopo era di rimuovere i focolai larvali presenti nelle aree esterne private. L’area interessata ha compreso via Ferrucci, via Laudesi, via Ducceschi, via della Vignaccia, via del Can Bianco (lato dispari dal n. 33 al n. 51), via del Bastione Mediceo, corso Amendola, largo Santa Maria, piazza dei Servi, piazza San Pietro, piazzetta Santo Stefano, via Borgo Albanese, via Corilla, via dei Baldi, via dei Gelli, via Malpighi, piazza della Resistenza, via Nemoreto, via San Pietro, viale Arcadia, vicolo Arcadia, vicolo dei Pazzi e vicolo Santa Caterina.

L’Asl ricorda che la Dengue è una malattia di tipo simil-influenzale, causata da un virus presente in paesi tropicali e subtropicali che si trasmette attraverso la puntura di alcuni tipi di zanzare (genere aedes). Non esiste la trasmissione diretta da persona a persona. La Dengue non è presente nel nostro paese ed i casi che si riscontrano sono contratti durante viaggi in paesi extraeuropei.

Tra le zanzare che possono trasmettere la malattia c’è anche la zanzara tigre (Aedes Albopictus) che da alcuni anni si è largamente diffusa nel nostro territorio, anche se non è molto efficace nel diffondere il virus; infatti la principale responsabile della diffusione di questa malattia è un’altra zanzara (Aedes Aegypti) che non si trova in Italia.Ecco le precauzioni da seguire per chi risiede nelle zone in cui è stata effettuata la disinfestazione: per consumare frutta e verdura irrorate sarà necessario aspettare alcuni giorni (dopo 10 giorni non risultano residui sulle piante), dovranno essere lavate abbondantemente e la frutta dovrà essere sbucciata. Mobili e giochi per bambini rimasti all’esterno ed esposti al trattamento dovranno essere lavati, utilizzando guanti lavabili o a perdere. In caso di contatto accidentale con il prodotto insetticida, lavare abbondantemente la parte del corpo interessata con acqua e sapone.