Pistoia, 12 marzo 2018  - Da qualche giorno le persone con disabilità agli arti inferiori possono sciare alla Doganaccia trovando direttamente sul posto il «guscio» monosci per scendere le piste in sicurezza. È il risultato della grande generosità della fondazione Martacappelli onlus di Firenze che, anche col contributo di altri privati e della stessa Doganaccia 2000, ha donato l’attrezzo alla stazione sciistica. Dopo il montaggio e collaudo in tempo record, il monosci è stato utilizzato poche ore dopo da una bambina disabile, durante la giornata sulla neve organizzata sabato dalla fondazione. Proprio «La Nazione» si era fatta portavoce, qualche settimana fa, delle difficoltà incontrate dai gestori della Doganaccia a reperire in prestito un «guscio» per far sciare un ragazzo in gita scolastica. Così Leonardo e Benedetta Cappelli, fondatori della onlus intitolata alla figlia Marta, deceduta nel 2005 nel reparto rianimazione del Meyer, si sono mobilitati.

Sabato c'è chi ha sciato e chi ha provato lo slittino, per poi finire la giornata a pallate di neve.