Alanis Morissette (Afp)
Alanis Morissette (Afp)

Pistoia, 27 giugno 2018 - Tutto pronto per la 39/a edizione del Pistoia Blues Festival, che si inaugura con l'anteprima in piazza Duomo con Alanis Morissette (il 10 luglio) per poi svilupparsi dal 13 al 15 luglio con James Blunt, Steve Hackett dei Genesis, Mark Lanegan, Supersonic Blues Machine e Billy Gibbons degli ZZ Top.

Ma prima ancora è attesa l'importante chiusura del ciclo «Road To Pistoia Blues» con Graham Nash il 4 luglio, cantautore e chitarrista leggendario del rock-blues americano con numerosi successi raggiunti nell'ultimo mezzo secolo, prima con gli Hollies e poi con David Crosby e Stephen Stills.

Il Festival, di cui oggi è stata presentato il programma definitivo, prenderà il via martedì 10 luglio con l'anteprima affidata ad Alanis Morissette che calcherà per la prima volta il palco di Piazza Duomo per quello che sarà un suo grande ritorno dal vivo in Italia a sei anni di distanza dal suo ultimo concerto. Il Festival avrà il suo cuore nel weekend del 13-14 e 15 luglio dove, oltre ai grandi artisti sul palco di piazza Duomo, tutta la città tornerà a respirare lo spirito del blues con il mercatino e tantissima musica nel centro storico.

Venerdì 13 luglio il cantautore britannico James Blunt tornerà in Italia con il 'The Afterlove Tour', forte del consenso mondiale del suo quinto lavoro in studio che lo ha portato a raggiungere complessivamente oltre 30 milioni di dischi venduti tra album e singoli, accumulando più di 625 milioni di view su YouTube e oltre 680 milioni di stream nelle piattaforme digitali.

Un pezzo di storia del rock mondiale, un concerto che potrebbe diventare leggenda quello in programma sabato 14 luglio quando salirà sul palco Steve Hackett, l'indimenticabile chitarrista dei Genesis, per un nuovo show intitolato 'Genesis Revisited, Solo Gems & Guitar'. Particolarmente ricca la serata del 15 luglio dove si esibiranno diversi protagonisti della musica internazionale: la Mark Lanegan Band precederà sul palco i Supersonic Blues Machine con Billy F. Gibbons degli ZZ Top, un'abbinata unica.

Arricchiscono la serata i Casablanca, rock stoner band italiana nata dalle ceneri dei Deasonika e guidati dal frontman e produttore musicale Max Zanotti. Tra le novità organizzative di quest'anno un treno straordinario per per il Pistoia Blues a fine concerto (alle 1) partirà da Pistoia e riporterà gli spettatori fino a Firenze Santa Maria Novella, fermando a tutte le stazioni della linea Pistoia Firenze. Biglietti sul circuito Ticketone.