Stasera Viterbese-Pisa: quasi mille pisani seguiranno la squadra

Pisa, domenica 19 maggio 2018 - Da ora in poi non si può davvero più sbagliare. Comincia dal “Rocchi” di Viterbo e dal primo turno della fase nazionale l'avventura del Pisa nei play-off edizione 2017-18 e l'auspicio dei tifosi nerazzurri è che possa durare fino alla finalissima di Pescara che metterà in palio la quarta e ultima promozione in serie B. Saranno quasi mille i pisani che oggi si metteranno in marcia per la Tuscia: più o meno tanti quanti nel può contenere il settore ospiti dello stadio della Viterbese, soltanto l'antipasto di quello che potrebbe accadere se il Pisa andrà avanti nella competizione.

Per riuscirci potrebbero bastare anche due pareggi dato che Mannini e compagni partono dal terzo posto in classifica mentre la squadra di patron Camilli nella regular season si è dovuta accontentare della quinta piazza, ma Petrone ha detto chiaramente che non ha intenzione di fare calcoli: «Giocheremo la nostra partita, non siamo una squadra in grado di speculare» ha detto due giorni fa prima di partire alla volta di Viterbo. Invece dovrà fare sicuramente i conti con gli acciaccati: Ferrante è rimasto a casa e stasera non ci sarà, Lisuzzo e Filippini sono partiti per il ritiro ma sul loro conto deciderà soltanto stamani dopo essersi consultato con i medici e i diretti interessati. Molto probabile, comunque, l'esclusione del terzino, complice anche il recupero di Mannini e il desiderio dell'allenatore campano di non privarsi della forza propulsiva del capitano il quale, quindi, potrebbe scendere in campo come terzino sinistro. Molti dubbi in più, invece, sull'impiego del “Sindaco”: il giocatore, sempre alle prese con i postumi del pestone rimediato ad Arezzo, ha ricominciato ad allenarsi con il gruppo solo da qualche giorno ma non è ancora al meglio e in casa nerazzurra si vuole assolutamente evitare il rischio di ricadute. Ecco perché nelle ultime ore ha preso sempre più corpo l'ipotesi Sabotic, anche se l'ultima parola sarà pronunciata solo stamani dopo il colloquio con il giocatore: Lisuzzo ha esperienza da vendere ed è in grado di valutare la propria condizione, dunque se da parte sua dovesse arrivare il via libera, Petrone potrebbe anche decidere di schierarlo dal primo minuto. Il resto, invece, sembra essere tutto deciso: in mediana De Vitis dovrebbe aver vinto il ballottaggio con Izzillo e Maltese e in attacco Masucci quello con Negro per il ruolo di seconda punta.

Nella Viterbese, invece, il problema maggiore riguarda la probabile assenza di Jefferson: il brasiliano, decisivo mercoledi con la Carrarese e top player assoluto per la categoria, nell'ultima settimana non si è mai allenato e difficilmente stasera sarà in campo dal primo minuto. Se così fosse si tratterebbe di un'assenza pesante cui Sottili potrebbe sopperire schierando De Sousa al centro dell'attacco, affiancato da da Calderini e Vandeputte. 

Xxx
INTANTO prosegue la prevendita per la gara di ritorno. Due giorni fa il sindaco Filippeschi ha firmato la deroga che consentirà di ampliare la capienza dell'Arena di mille posti: 800 in curva e la parte restante equamente distribuita fra Curva e Gradinata.