Pisa-Pontedera, un attacco nerazzurro (Foto Valtriani)
Pisa-Pontedera, un attacco nerazzurro (Foto Valtriani)

Pisa, 6 febbraio 2018 - Ci vuole il Pontedera per riportare il sorriso in casa nerazzurra. Sia pure in Coppa Italia, infatti, il Pisa ritrova la vittoria che mancava da quasi due mesi, esattamente dal 16 dicembre scorso, quando la squadra di D'Angelo s'impose proprio sul campo dei granata grazie alle reti di Marconi e Di Quinzio. Lo fa nell'occasione che proprio non poteva sbagliare e grazie a una doppietta di Moscardelli che ha scelto l'occasione giusta per rompere un digiuno lungo oltre due mesi (esattamente da Pisa-Albissola 1-1 del 2 dicembre scorso).

Troppo ampio il divario di motivazioni fra le due formazioni con i nerazzurri, decimi in classifica in campionato, quasi con l'obbligo di passare il turno e di arrivare fino in fondo nel trofeo nazionale di categoria per entrare nella griglia play-off dalla porta principale, ossia direttamente dalla fase nazionale. E il Pontedera che, con la salvezza praticamente in tasca, punta tutto sul campionato per centrare la seconda qualificazione consecutiva agli spareggi promozione, un traguardo che sarebbe storico per il sodalizio granata.

Così al Pisa, sceso in campo con tutti i migliori interpreti disponibili, basta praticamente un tempo per mettere in frigo la qualificazione ai quarti contro un Pontedera schierato da Maraia con tante seconde linee e con il grande ex Mannini addirittura in tribuna.

La partita comincia subito con il piede giusto per il Pisa che, dopo 8', è già in vantaggio grazie a Moscardelli che irrompe in spaccata su un assist di Di Quinzio. Poco dopo la mezzora, poi, i padroni di casa la chiudono: prima (35') “Mosca-gol” s'avventa su un cross basso di Birindelli e di prima intenzione non lascia scampo a Marinca e poi (37') Minesso insacca di precisione raccogliendo un altro assist dell'onnipresente Di Quinzio.

La ripresa serve solo per consentire a Moscardelli di sfiorare la tripletta (palo interno clamoroso al 23') e per “festeggiare” l'esordio in nerazzurro del boliviano Gamarra..

PISA – PONTEDERA 3-0

PISA (4-3-1-2): Gori; Birindelli (dall'11'st Meroni), Buschiazzo, Benedetti (dall'11'st Brignani), Lisi; Marin, Gucher (dal 17'st Gamarra), Di Quinzio; Izzillo; Minesso (dal 30'st Verna), Moscardelli (dal 30'st Pesenti). A disp. D'Egidio, Kucich, Masi, Masucci. All. D'Angelo.

PONTEDERA (3-5-2): Marinca; Benedetti A. (dal 1'st Prete), Vettori (dal 1'st Fontanesi), Benassai; Raimo, La Vigna (dal 17' Marseglia), Caponi (dal 1'st Bardini), Giuliani, Masetti; R. Benedetti, Pinzauti (dal 17'st Riccio). A disp. Biggeri, Serena, Tommasini, Calcagni, Magrini, Tassi. All. Maraia.

Arbitro: Feliciani di Teramo

Marcatori: pt 9' e 35' Moscardelli, 37 Minesso.

Note: angoli 6-3. Recupero: pt 1', st 3'. Spettatori circa 500.