Alessandra Barbera, a sinistra, premiata da Giovanni Ghezzani
Alessandra Barbera, a sinistra, premiata da Giovanni Ghezzani

Tirrenia (Pisa), 29 maggio 2019 - Alessandra Barbera è finalmente riuscita a iscrivere il suo nome sulla prestigiosa coppa del Vinicio Challenge, la gara organizzata dal Golf Club Tirrenia in memoria di Vinicio Ghezzani, uno dei soci fondatori del circolo, giunta alla sua trentasettesima edizione. Barbera ha trionfato per il terzo anno consecutivo in terza categoria e grazie al suo miglior punteggio netto assoluto (66 colpi) ha conquistato il Challenge.

Oltre ad abbassare il suo handicap di gioco a 15,8, Barbera è stata anche l'unica giocatrice di casa a vincere. Alberto Galatolo e Beatrice Cambi, entrambi del Golf Club Livorno, hanno infatti conquistato il primato rispettivamente nel lordo (78 colpi totali e handicap sceso a 7,1) e nel netto di seconda categoria (67, handicap a 12,3).

Alle spalle di Galatolo, distanziato di un solo colpo, si è piazzato Giovanni Del Punta, mentre Cambi ha staccato nettamente Giulio Lazzareschi (74). In prima categoria Alberto Albertella (Vicopelago) con 72 colpi ha invece avuto ragione di Florian Lushaj solo grazie al miglior score nelle buche finali. Monica Pini (74) si è piazzata seconda alle spalle di Alessandra Barbera; prima lady Maria Silvia Salvioni (77) e primo senior Marco Cattani (73).

La Coppa Commissione Sportiva, gara a coppie con doppia formula su due giorni, ha invece animato il fine settimana del Cosmopolitan. Il risultato è stato in bilico fino all'ultima buca in entrambe le classifiche. Nel lordo le sorelle Carlotta e Clementina Corrias hanno vinto con 145 colpi, solo uno in più di Luigi Gabbanini e del figlio Ranieri, maturato nel primo giro, giocato con formula greensome (entrambi i giocatori della coppia tirano il primo colpo poi si alternano fino al completamento della buca).

Nella seconda giornata, giocata con la formula 4 palle la migliore (entrambi i giocatori giocano la propria palla e alla fine della buca si sceglie il risultato migliore della coppia), i due team si sono equivalsi finendo con 70 colpi (-2 sul par del campo). Nel netto, ossia la classifica che tiene conto dell'handicap di gioco, Riccardo Crestacci e Nicola Trivella si sono imposti con 136 colpi, 2 in meno di Massimo Tarrini e di sua moglie Monica Nardi nel giro conclusivo. Sono stati premiati anche i migliori giri netti delle due giornate di gara: Claudio Giuntini-Vincenzo Panichi con 67 e Marco-Umberto Ferro con 65.