Pisa, 26 marzo 2018 - Altra prestigiosa trasferta per “Terre di Pisa”, il nuovo brand nato su iniziativa della Camera di Commercio di Pisa per identificare le peculiarità agroalimentari, artistiche, storiche, naturali e l’offerta turistica dell’entroterra pisano. L’approdo, questa volta Napoli, nel cuore del Mediterraneo crocevia di storia e culture, per la ventiduesima edizione della Borsa Mediterranea del Turismo che si è svolta dal 23 al 25 marzo. La manifestazione, tra le principali fiere turistiche in Italia ed evento leader nel settore B to B, ha fatto registrare la presenza di oltre 22.000 visitatori, 6000 agenzie, 500 espositori distribuiti su un’area espositiva di 20.000 mq e divisi in due principali aree, una dedicata alle destinazioni Outgoing e l’altra a quelle Incoming.

Una vetrina, quella partenopea, da non perdere e che ha visto la presenza di dodici imprenditori pisani del settore turistico accompagnati dalla Camera di Commercio di Pisa che per l’occasione ha allestito uno stand collettivo griffato “Terre di Pisa”. Molti ed interessanti i contatti con i buyer nazionali ed esteri presenti in fiera ed anche in occasione dei vari workshop tematici che hanno spaziato dal turismo termale e del benessere al turismo congressuale e sociale.

Ecco le imprese partecipanti Tenuta di Ghizzano Società Agricola Ghizzano di Peccioli Albergo Montechiari Forcoli Badia di Morrona –S.A.F.T. Terricciola Terme di Casciana Casciana Terme Lari Villa Borri Casciana Terme Lari Resort Casale Le Torri di Francesca Bagagli Ponsacco Azienda Agrituristica Castello di Bucignano Castelnuovo Val di Cecina Serraspina Società Agricola Volterra Consorzio Turistico Volterra Valdicecina Valdera Volterra Rete imprese Vivere Pisa Pisa Agenzia Viaggio My Tuscany Travel Casciana Terme Lari DMC Montepisano in Toscana San Giuliano Terme

Il commento del Presidente della Camera di Commercio di Pisa, Valter Tamburini “Dopo il debutto istituzionale alla BIT, Terre di Pisa, natura toscana, è giunto alla prova del mercato: le principali aziende del turismo verde del territorio insieme alle agenzie incoming si presentano per la prima volta sotto il brand “Terre di Pisa” nella competizione con le altre destinazioni turistiche – afferma il Presidente della Camera di Commercio di Pisa, Valter Tamburini-. Proporre un’offerta distintiva, che faccia emergere le peculiarità delle Terre di Pisa nel panorama dell’offerta toscana e delle mete del turismo enogastronomico, culturale e attivo di qualità è la sfida che abbiamo raccolto supportando le aziende pisane in questo progetto. E’ un impegno di ampio respiro che vede coinvolti tutti: dai Comuni alla Regione Toscana, dagli operatori economici alle associazioni di categoria. Con l’impegno, la convinzione e l’interesse di tutti gli attori della filiera turistica a fare massa critica seppure nella ricchezza della diversità, Terre di Pisa potrà diventare una marca di richiamo internazionale: la Camera di Commercio di Pisa ci crede e ci sta investendo molto”