Pisa, 28 giugno 2018 - Inizia la marcia di avvicinamento al Gioco del Ponte 2018 che andrà in scena sabato. Sull'edizione di oggi del nostro giornale i lettori troveranno uno Speciale tutto dedicato alla manifestazione e ai suoi protagonisti, con le foto e i nomi (soprannomi compresi) dei combattenti delle varie squadre di Tramontana e Mezzogiorno.

E questa mattina si è svolta la presentazione della medaglia per i 450 anni del Gioco del Ponte che La Nazione regalerà ai lettori proprio sabato. Un debutto (al Fortilizio della Cittadella) che ha visto la partecipazione del sindaco Michele Conti, alla sua prima uscita pubblica.

LA MEDAGLIA.  Dopo la «Guida di Pisa» di Archimede Bellatalla del 1911 e il libro per ragazzi «Giochi d’Arno» di Francesca Petrucci (ed Mds) arriva la medaglia dedicata ai 450 anni del Gioco del Ponte, realizzata dal nostro giornale insieme a un pool di sponsor per celebrare l’importante anniversario. 

La medaglia è stata realizzata in 4.200 esemplari e verrà distribuita in omaggio insieme al giornale di sabato 30 giugno, giorno del Gioco del Ponte (area di Pisa, litorale, Cascina, Calci, San Giuliano, Vecchiano e Vicopisano, consigliabile la prenotazione al proprio edicolante di fiducia). La medaglia è coniata nello stabilimento pisano della ditta Fratelli Pazzaglia, azienda storica e affermata a livello nazionale nella realizzazione di medaglie e oggetti d’arte.

La scultrice è Silvia Bargagna, il conio è in bronzo e ha un diametro di 5 centimetri: il diritto rappresenta un antico combattente con targone, tratto dall’«Oplomachia Pisana» di Camillo Ranieri Borghi, opera stampata a Lucca nel 1713, una autentica Bibbia sul Gioco del Ponte. Sullo sfondo si vede il ponte di Mezzo con le opposte schiere di Tramontana e Mezzogiorno e le relative bandiere. Sul rovescio sono rappresentati i targoni con i simboli delle 12 Magistrature. Nostri compagni di viaggio in questa nuova iniziativa sono, oltre alla ditta Fratelli Pazzaglia, che è partner del progetto, anche il Corpo Guardie di Città, il Centro Studi Enti locali, Tecnoambiente Spa e il dottor Filippo Menchini Fabris, appassionato cultore e collezionista di opere d’arte e cimeli legati alla storia di Pisa.

La medaglia avrà anche una confezione dedicata: sarà infatti fornita in una bustina sigillata insieme al certificato di garanzia e a un pratico supporto in cartoncino sul quale è riportata una sintesi della storia del Gioco, firmata dallo storico Alberto Zampieri. Nelle pagine seguenti che compongono questo fascicolo speciale «La Nazione» intende rendere omaggio ai combattenti delle Magistrature del Gioco, i protagonisti degli scontri al carrello. Seguono dunque le fotografie delle squadre, spesso scattate proprio nelle palestre in cui i combattenti si stanno allenando e sono indicati i nomi di ciascuno, i ruoli e spesso anche i soprannomi di battaglia. Buon Gioco del Ponte 2018 a tutti.