Il professore Andrea Armani
Il professore Andrea Armani

Pisa, 23 febbraio 2021 - Una piattaforma di e-learning che, in epoca di Covid-19, permetterà agli studenti del corso di laurea in Medicina Veterinaria di svolgere a distanza le attività pratiche previste dal piano di studi. È questo lo strumento innovativo sviluppato nell’ambito del quarto anno del corso di “Ispezione degli alimenti di origine animale”, che servirà a effettuare “visite virtuali” presso impianti di macellazione e consentirà agli studenti di completare l’acquisizione delle competenze professionalizzanti. La piattaforma, dedicata nello specifico alla macellazione bovina e suina, è composta da una serie di video, a cui sono associati documenti normativi e di approfondimento e, a termine di ciascun argomento, brevi domande per l’autovalutazione dello studente.


“L’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da Covid-19 ci ha costretto a rivedere le nostre attività pratiche – spiega il professor Andrea Armani – Tutti noi siamo stati chiamati a rimodulare il nostro approccio didattico e, grazie alla tecnologia, ci siamo potuti dotare di strumenti alternativi, altrettanto validi, per la formazione a distanza”. I video pubblicati sulla piattaforma sono stati girati presso uno stabilimento di macellazione, che gentilmente ha accordato la sua disponibilità, e descrivono il processo di macellazione integrandolo con richiami alla normativa sul benessere, la protezione degli animali durante la fase di macellazione e la gestione dei sottoprodotti. Particolare attenzione è data al ruolo del veterinario ufficiale in questo ambito, grazie alla partecipazione, oltre al personale docente, di veterinari ufficiali dipendenti del Sistema Sanitario Nazionale.
La piattaforma, sviluppata dall’agenzia di comunicazione Declar, è stata resa disponibile a tutti gli studenti del IV anno del corso di laurea in Medicina Veterinaria e sarà utilizzata come attività a distanza nell’ambito del tirocinio finale di “Ispezione degli alimenti di origine animale”, considerando l’attuale impossibilità per gli studenti di svolgerlo in presenza presso le Aziende USL del territorio. Il prodotto presenta numerose potenzialità ed è implementabile al fine di renderlo fruibile per la formazione di altre figure professionali private e pubbliche. Pur considerati i limiti nella realizzazione delle riprese dovuti alla restrizione nell’accesso al macello a causa dell’emergenza sanitaria, il prodotto ottenuto, che si sostituisce alla visita in azienda, è unico nel suo genere e fortemente innovativo.
 


A.M.