Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
17 mag 2022

Le suore ’rapite’ per salvare la scuola. Migliarino, dopo 25 anni è ancora amore

L’istituto Duchi Salviati cresce generazioni di studenti: "Sono i nostri figli". E ancora oggi le polpette arrivano in casa degli ex alunni

17 mag 2022
saverio bargagna
Cronaca
Il sindaco di Vecchiano, Massimiliano Angori, insieme a suor Guadalupe, la madre generale Rosa, e suor Nieves
Il sindaco di Vecchiano, Massimiliano Angori, insieme a suor Guadalupe, la madre generale
Il sindaco di Vecchiano, Massimiliano Angori, insieme a suor Guadalupe, la madre generale Rosa, e suor Nieves
Il sindaco di Vecchiano, Massimiliano Angori, insieme a suor Guadalupe, la madre generale

Vecchiano, 17 maggio 2022 – di Saverio Bargagna Quando la cucina sforna polpette suor Nieves Carrion bussa alla porta degli ex alunni più golosi: "Appena fatte", scuote il sacchetto. E’ il dono "per i miei figli. Molti di loro oggi sono adulti e i loro piccoli frequentano la nostra scuola. Ma per me restano sempre ‘i miei bambini’". E’ una storia d’amore lunga 25 anni quella fra il paese di Migliarino e le suore francescane missionarie dell’Immacolata. E dire che tutto ebbe inizio con una preghiera e un ‘ratto’. "Quando nel 1997 – racconta Antonella Bianchin i , da sempre nel personale dell’istituto Duchi Salviati – le suore vincenziane dovettero ritirarsi per mancanza di vocazioni religiose, la scuola era condannata alla chiusura. Paese e vescovo si mobilitarono, ma 30 ordini religiosi ci chiusero le porte. Poi, un giorno, venni a sapere di questa congregazione fondata in Ecuador. Fra le mani ebbi un santino della fondatrice e lo pregai per 30 giorni. Poi raccontai di questa opportunità". "Partimmo per Compignano – ricorda Daniele Vannozzi , presidente del consiglio di istituto della scuola all’epoca) nonché attuale volontario – dove queste suore risiedevano. Sapevamo che in Umbria non avrebbero gradito il nostro ‘ratto’. Ma, noi volevamo salvare la scuola paritaria". Oggi l’istituto Duchi Salviati conta 180 bambini fra asilo, materne ed elementari. Le suore sono tre, è laico il corpo docenti e il personale. "Non dimenticherò mai, in una delle mie prime visite in veste di sindaco – ricorda il primo cittadino di Vecchiano, Massimiliano Angor i – la tenerezza di suor Nieves. Mi disse che, durante l’inserimento, i bambini piangono per il distacco dai genitori e allora lei li accompagna nell’orto per far ammirare il gallo e le galline. Questa immagine racconta il loro tenero ‘prendersi cura’". Che si rinnova ogni ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?