Tutte da accertare le cause dell'incidente ma all'origine potrebbe esserci un malore
Tutte da accertare le cause dell'incidente ma all'origine potrebbe esserci un malore

Pisa, 20 febbraio 2020 - Sono stati i traumi gravissimi riportati nell'incidente a causare la morte del neonato, morto alcune ore dopo il tamponamento a catena avvenuto alla periferia di Pisa domenica scorsa e in seguito al quale è scoppiato l'airbag lato passeggero dove si trovava il seggiolino con il bambino.

È questo il responso dell'autopsia conclusa oggi all'istituto di medicina legale di Pisa e condotta dall'anatomopatologo Vincenzo Nardini. La salma è stata restituita alla famiglia. Per la morte del piccolo risultano indagati per omicidio colposo i due genitori, ma per stabilire se sia stato proprio lo scoppio dell'airbag a provocarne la morte sarà necessario attendere l'esito delle analisi tecniche che nei prossimi giorni saranno eseguite da un ingegnere, nominato dalla procura, sul veicolo sequestrato. Sabato invece si svolgeranno, in forma laica, i funerali del neonato sulla strada di Colignola, frazione di San Giuliano terme dove la famiglia viveva da tempo. Le attività commerciali osserveranno il lutto durante le esequie.