Roberta Ragusa
Roberta Ragusa

Roma, 10 luglio 2019 -  Il Procuratore generale della Cassazione, Luigi Birritteri, ha chiesto - durante la sua requisitoria - la conferma della condanna a 20 anni di reclusione per Antonio Logli, accusato dell'omicidio e della distruzione del cadavere della moglie Roberta Ragusa, scomparsa nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012 dalla sua casa di Gello, nel comune di San Giuliano Terme (Pisa) e mai più ritrovata. Di fronte ai giudici della I sezione penale della corte di Cassazione, il Pg ha detto: «Vi chiedo di porre fine a questo processo e certificare l'inammissibilità» del ricorso della difesa.